Archivio per 10 marzo 2014

Buonanotte con la bella minipoesia… Farfalla azzurra… di Hermann Hesse…   Leave a comment

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
FARFALLA AZZURRA
H. Hesse
 
 
Piccola, azzurra aleggia
una farfalla, il vento la agita,
un brivido di madreperla
scintilla, tremola, trapassa.
Così nello sfavillio d’un momento,
così nel fugace alitare,
vidi la felicità farmi un cenno
scintillare, tremolare, trapassare.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
by Tony Kospan
 
 
 
 
 
 

 

LA PAGINA CULTURALE DI FB
CON OLTRE 400.000 FANS

 
 
 
 

Pubblicato 10 marzo 2014 da tonykospan21 in BUONANOTTE IN MINIPOESIA

Taggato con ,

Sorpresa! La frutta… ed altri alimenti… in immagini… super sorprendenti e divertenti   1 comment

 
 
Esselunga - Mapoleone
 
 
 

LA FRUTTA (E… NON SOLO…)
COME NON L’AVETE MAI VISTA!!!!!

 
 
 

Esselunga - i Re Manghi 

 
 

MAGIA E FANTASIA DELLE IMMAGINI

 
 
 
 
Esselunga - Pom Abbondio
 
 
 
 
 Esselunga - Fata Zucchina
 
 
 
 
Esselunga - Finocchio
 
 
 
 
Esselunga - Porro Seduto
 
 
 
 
Esselunga - Aglioween
 
 
 
 
 
Esselunga - i fichinghi
 
 
 
 
 
Esselunga - Ponzio Pelato
 
 
 
 
Esselunga - Arancillotto
 
 
 
 
Esselunga - Vincent Van Coc
 
 
 
 

Esselunga - John Lemon
 
 
 
Esselunga - Mirtillo Benso conte di Cavour
 
 
 
Esselunga - Piero della Franpesca
 
 
 
 
Esselunga - Rapanello Sanzio
 
 
 
 
 
 
 
 
  
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Esselunga auguri - Cherry Christmas
 
 
 
 
 
MA MICA MANGIAMO SOLO FRUTTA!!!
ED ALLORA ECCO…
 
 
 
 
Esselunga - i sette pani
 
 
 
  
Esselunga - Re Salamone
 
 
 
  
Esselunga - Bufala Bill
 
 
 
   
Esselunga - Tutan Panem
 
 
 
 
 Esselunga - Antonno e Cleopasta
 
 
 
 
E CI VOGLIAMO PRIVARE
DI UN BICCHIERE DI VINO?
 
 
 
Esselunga - Alavino
 
 
 
 
O DI UN DOLCE?
 
 
 
Esselunga auguri - Babà Natale
 
 
 
 
Esselunga auguri - Cristoforo Colomba
 
 
 
 
 
COMPLIMENTI AL CREATORE
DI QUESTE ORIGINALISSIME IMMAGINI E…
CIAO DA…
 
 
Esselunga - orsetto o cocco?
 
 
TONY
 
 
 

DAL WEB – IMPAGINAZ. ED ADATTAM. TONY KOSPAN

 

 

 

IL SALOTTO DI SOGNO
DI FACEBOOK?
PSICHE E SOGNO
 
 
 
 

I porcospini… saggia favoletta di un grande filosofo e… l’empatia   2 comments


Ancora una piccola favola…

ma stavolta firmata… da un grande filosofo…

Schopenhauer

e la spiegazione dell'empatia







I PORCOSPINI




In una fredda giornata d’inverno

un gruppo di porcospini si rifugia in una grotta

e per proteggersi dal freddo si stringono vicini.


Ben presto però sentono le spine reciproche

e il dolore li costringe ad allontanarsi l’uno dall’altro.


Quando poi il bisogno di riscaldarsi

li porta di nuovo ad avvicinarsi

si pungono di nuovo.


Ripetono più volte questi tentativi,

sballottati avanti e indietro tra due mali,

finché non trovano quella moderata distanza reciproca

che rappresenta la migliore posizione,

quella giusta distanza che consente loro di scaldarsi

e nello stesso tempo di non farsi del male reciprocamente.





Questa, in realtà, è molto di più di una favola…,

è infatti una magnifica… perfetta descrizione

dell’EMPATIA.







Ma cos'è l'empatia?


Ce lo spiega molto bene il brano che segue

che ci consente di approfondire la conoscenza

di quest'aspetto della nostra personalità

che molti confondono con la simpatia. N.T.K.







L'EMPATIA


Ecco il segreto dell’empatia, quella capacità di “sentire l’altro”, di cui tutti noi, seppure a diverso titolo siamo dotati per natura.

L’empatia è ciò che permette agli uomini di riconoscersi a vicenda dal semplice incontro di uno sguardo, di percepire i bisogni dell’altro come altrettanto importanti quanto i propri, entrando in contatto con il suo mondo interiore e le sue emozioni.

E se pensiamo a quanto contano le emozioni nel processo comunicativo possiamo ben capire perché l’empatia sia ritenuta una dote fondamentale per chi vuole essere un buon comunicatore, ma più in generale per chi vuole vivere felicemente qualsiasi tipo di rapporto (di coppia, di amicizia, di lavoro).

L’uomo è per natura un animale sociale; pertanto non può vivere senza relazionarsi con gli altri, ma, come suggerisce il racconto di Schopenhauer, il segreto sta nel trovare la giusta distanza che ci permette di percepire le emozioni dell’altro senza identificarci con esse.

Alcune persone pensano che il modo migliore per stare vicino a chi amano sia provare le stesse emozioni a tal punto da vivere quasi in simbiosi e se l’altro soffre si sentono quasi in dovere di soffrire esattamente come lui.








La vera empatia non richiede un simile sacrificio, che spesso è anche controproducente.

Lo sanno bene tutti coloro che svolgono professioni d’aiuto, medici, infermieri, psicologi per i quali è importante possedere una buona dose di empatia.

Se questi si facessero completamente carico delle problematiche degli altri non riuscirebbero ad essere loro d’aiuto perché sarebbe come pretendere di salvare chi è caduto nelle sabbie mobili gettandosi a pesce dentro di esse.

La vera empatia può essere dunque riassunta nella formula “vicini, ma non troppo”.





Dal libro “Leader di te stesso” di Roberto Re






Ciao da Tony Kospan




ARTE MUSICA POESIA

I N S I E M E

NEL GRUPPO DI FB


Le divertentissime domande dei clienti di negozi di elettrodomestici… per sorridere un pò   Leave a comment

 

 

 

 

 

Le incredibili richieste raccolte dai dipendenti

di una grande catena di elettrodomestici.


(da leggere con calma per gustarne la… “raffinatezza” eh eh)








Di fronte ai forni a microonde:

– Sono tutti portatili questi televisori?

 
 
macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001

 
 
– Avete quello per attirare le farfalle nei negozi?

 
 
macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001     

 
 
– Che differenza c’è tra questi due televisori Sony?
– Questo costa di più perché è stereo…
– Ah, non è  Sony?

 
 
macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001

 
 
– Quella sveglia ha la sveglia?

 
 
macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001

 
 
– Avete autoradio per auto? –

 
 
macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001

   
 
 
 
 
 
 
 

 

– Buonasera, senta, si interessa di pinguini… lei?
 
 

macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001
 
 

– Volevo una spina tripla…
– Grande o piccola?
– Mah, una cosa media!
 
 

macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001
 
 

Il commesso spiega il funzionamento
di un cordless:
– Questo ha una portata di 100 metri.
– Ah, allora posso telefonare
solo a quelli del palazzo di fronte?
 
 

macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001
 
 

– Scusi, cosa vuol dire la scritta SCART
che vedo su alcuni televisori?
– Vuol dire che hanno una presa apposita per videoregistratori.
– Ah, credevo fossero degli scarti di magazzino…
 

 
macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001
 
 

– Questo televisore che tipo di tubo… cattolico… monta?
 
 

macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001
 
 

Mimando il gesto di lavarsi i denti:
– Volevo vedere dei rasoi elettrici.-
 
  
 
 
 
 
 
 
 
 – Avete un televisore a 18 cavalli?
 

 
macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001
 
 

– Avete le lampade a basso risparmio energetico? 
 
  

macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001

 

 – Questa telecamera ha anche l’effetto… piovra?

 

 macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001

 

 – Questo trapano serve anche per svitare e… invitare?

 
 
macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001

 
 
– Ci sono i telefoni tipo… walkman?

 
 
macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001

 
 
– Vorrei delle informazioni sulle vostre…
dilatazioni… di pagamento.

 
 
macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001

 
 
– Com’è questo videoregistratore?
– Molto buono, è un Sony.
– Mah, preferisco qualcos’altro,
io delle marche… italiane… non mi fido!
 
 
 
 
 
 
 
 
 Parlando dei telecomandi e delle relative custodie:
– Ma se io ce l’ho lungo come faccio a farlo entrare
in questo coso di gomma?

 
 
macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001

 
 
Al telefono:
– Senta, siccome abito lontano,
potrebbe farmi ascoltare la differenza
 tra due impianti stereo?

 
 
macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001

 
 
– Avete il phon che fa alzare i capelli?

 

macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001


 
Davanti ai ventilatori accesi:
– Senti che vento, sembra di essere in Africa!

 
 
macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001

 
 
– Avete mica i nuovi telefonini GPL?

 
 
macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001

 
 
– Avete phon da uomo?


 
 
 
Una lavatrice… umanamente… stanca 

 
 
 
 
– Avete il TV Sony 32 metri?

 
 
macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001

 
 
– Avete un orologio da mettere nel freezer
per vedere la temperatura?

 
 
macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001 
 


– In questo negozio si può pagare col Bancomarket?

 
 
macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001

 
 
– Scusi, vorrei un telefonino Vodafone.
– Si ma di che marca?
– Vodafone!!!

 
 
macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001

 
 
– Scusate… che c’avete la Nokkia?

 
 
macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001

 
 
– Vorrei avere delle informazioni su un tostapane.
– Certo, può rivolgersi alla commessa!
– Ah, li fa lei i toast?

 
 
macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001

 
 
– Scusi, che… polliciaggio… ha questo TV?

 
 
macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001

 
 
– Questo telefonino ha anche la… fibrillazione?

 
 
macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001

 
 
Il giorno dopo l’entrata in vigore dell’ora legale:
– Senta, mi cambia la pila dell’orologio,
che da ieri mi va un’ora indietro?
 
 

 
 
 
 
 
 
 – Avete… fusilli … a 5 volts?

 
 
macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001

 
 
– Senta, ho messo i panni nella… lavastoviglie,
ora mi si è incastrato tutto e non si apre più!

 
 
macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001

 
 
– Senta, il mio frigorifero è guasto, perde acqua,
trovo tutti gli… indumenti bagnati!

 
 
macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001

 
 
– Mi hanno… cromato… il telefonino.

 
 
macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001

 
 
– Vorrei uno di quei forni a infrarossi, sa, per un neonato…

 
macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001

 
 
– Quell’antenna da 99 EURO… costa 99 EURO?

 
 
macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001macchina fotografica 001

 
 
– Volevo una radiolina per mettere nella vigna…
e far scappare i cinghiali!
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

testo dal web – impaginazione t.k.

CIAO DA TONY KOSPAN





.





.

.


Breve ricordo di Mazzini… con un suo brano sul senso di Patria…   3 comments

 

 

Nell'anniversario della morte di Giuseppe Mazzini

grande patriota, politico, filosofo e giornalista risorgimentale

mi fa piacere riproporre questo mio post in cui,

attraverso un suo brano,

si manifesta con evidenza la grandezza del suo pensiero

che oggi può aiutarci a non perdere la bussola….

 

 

 

(Genova 22 6 1805 – Pisa 10 3 1872)

 

 

 

In questo momento di grande caos istituzionale…

ed in cui la protesta contro tutto e tutti…

la divisione in ogni gruppo sociale è ai massimi livelli

e la vince su ogni altro logico ragionamento…

rilegger il pensiero di un Padre della Patria

certo non può che farci bene…

per il suo alto valore morale ed universale…

 

 

 

 

 

 

E' un brano valido per tutte le patrie,

anche se certo risente del clima risorgimentale,

ma il cui grande valore sta nella tensione

verso l'unità della nazione… pur nelle diversità.

 

 

 

 

 

 

 
 
 
 
 
 
 
AMATE LA PATRIA
 
Giuseppe Mazzini
 

 

 

 

 

 

 

 

Amate la Patria!

 

Senza Patria non avete nome né diritti.

 

La Patria è la nostra casa;

la casa che Dio ci ha dato, ponendovi dentro una numerosa famiglia,

che ci ama e che noi amiamo.

 

Lavorando per la Patria, noi lavoriamo per l'umanità.

 

La Patria è una cosa indivisibile.

Come i membri di una famiglia non hanno gioia dalla mensa comune

se uno di essi è lontano,

così voi non abbiate gioia e riposo finché vi sia una frazione del territorio,

sul quale si parla la vostra lingua, che non faccia parte dello Stato italiano.

 

 
 

 

 

 

CIAO DA TONY KOSPAN….

 

 

 

 

PER LE NOVITA' DEL BLOG

SE IL BLOG TI PIACE
I S C R I V I T I

 
 
 

Breve ricordo di Mazzini… con un suo brano sul significato di Patria…   Leave a comment

 

 

Nell'anniversario della morte di Giuseppe Mazzini

grande patriota, politico, filosofo e giornalista risorgimentale

mi fa piacere riproporre questo mio post in cui,

attraverso un suo brano,

si manifesta con evidenza la grandezza del suo pensiero

che oggi può aiutarci a non perdere la bussola….

 

 

 

(Genova 22 6 1805 – Pisa 10 3 1872)

 

 

 

In questo momento di grande caos istituzionale…

ed in cui la protesta contro tutto e tutti…

la divisione in ogni gruppo sociale è ai massimi livelli

e la vince su ogni altro logico ragionamento…

rilegger il pensiero di un Padre della Patria

certo non può che farci bene…

per il suo alto valore morale ed universale…

 

 

 

 

 

 

E' un brano valido per tutte le patrie,

anche se certo risente del clima risorgimentale,

ma il cui grande valore sta nella tensione

verso l'unità della nazione… pur nelle diversità.

 

 

 

 

 

 

 
 
 
 
 
 
 
AMATE LA PATRIA
 
Giuseppe Mazzini
 

 

 

 

 

 

 

 

Amate la Patria!

 

Senza Patria non avete nome né diritti.

 

La Patria è la nostra casa;

la casa che Dio ci ha dato, ponendovi dentro una numerosa famiglia,

che ci ama e che noi amiamo.

 

Lavorando per la Patria, noi lavoriamo per l'umanità.

 

La Patria è una cosa indivisibile.

Come i membri di una famiglia non hanno gioia dalla mensa comune

se uno di essi è lontano,

così voi non abbiate gioia e riposo finché vi sia una frazione del territorio,

sul quale si parla la vostra lingua, che non faccia parte dello Stato italiano.

 

 
 

 

 

 

CIAO DA TONY KOSPAN….

 

 

 

 

PER LE NOVITA' DEL BLOG

SE IL BLOG TI PIACE
I S C R I V I T I

 
 
 

Felice settimana in poesia.. Afferro le sue mani di Tagore – arte.. C. C. Curran – canzone.. Nessuno mi può giudicare – e..   1 comment

 
 
 
 
Charles Courtney Curran Il pesciolino rosso
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

   

 
 
Non c'è alcun paese sulla Terra in cui
l'amore non ha reso gli innamorati… poeti
– Voltaire –
 

   
 

 
 

 

 
Charles Courtney Curran Pomeriggio in  giardino
 
 
 
 
AFFERRO LE SUE MANI
– Rabindranath Tagore –
 
Afferro le sue mani
e la stringo al mio petto.
Tento di riempire le mie braccia
della sua bellezza,
di depredare con i baci
il suo dolce sorriso,
di bere i suoi bruni sguardi
con i miei occhi.
Ma dov’è?
Chi può spremere l’azzurro dal cielo?
Cerco di afferrare la bellezza;
essa mi elude
lasciando soltanto il corpo
nelle mie mani.
Stanco e frustrato mi ritraggo.
Come può il corpo toccare
il fiore che soltanto
lo spirito riesce a sfiorare?
 
 
 
 
 
 
 
 

Charles Courtney Curran Donna che stende i panni

 
 
 
 
 
 
Cursores AnimadosCursores AnimadosCursores AnimadosCursores AnimadosCursores Animados
 
 
 
 
 

da Orso Tony

 
 
 

IL GRUPPO DI CHI AMA L'ARTE
(IN SENSO LATO)

 
 
 
 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: