Emily Bronte… poetessa ed autrice del mitico Cime tempestose – Un ricordo con poesie e video   2 comments

 
 
 
Oggi è l'anniversario della  morte di
Emily Bronte

scrittrice e poetessa inglese dell'ottocento.

 
 
 
 
(Thornton, 30 7 1818 – Haworth, 19 12 1848)
 
 
 
 
Come ricordarla se non con queste sue poesie
 ed un video tratto da un mitico sceneggiato Rai…
CIME TEMPESTOSE
nato dal suo più famoso romanzo…
che chi è “diversamente giovane”
certo avrà ben impresso nella memoria…
 
 
 
 
 
 
 
 
Ma veniamo alle sue poesie…
che, a mio parere,  ben ci mostrano
stile e contenuti del suo profondo sentire…
 
 
 
 
 
 
 
 
 
PIU' FELICE SONO…
 
Più felice sono quando più lontana
porto la mia anima dalla sua dimora d'argilla,
in una notte di vento quando la luna brilla
e l'occhio vaga attraverso mondi di luce
 
Quando mi annullo e niente mi è accanto
né terra, né mare, né cieli tersi
e sono tutta spirito, ampiamente errando
attraverso infinite immensità.
 
 
 
 
 La Dama de Shallot (1888). John William Waterhouse
 
 
 
 
 
NON DOVRESTI CONOSCERE LA DISPERAZIONE
  
Non dovresti conoscere la disperazione
se le stelle scintillano ogni notte;
se la rugiada scende silenziosa a sera
e il sole indora il mattino.
Non dovresti conoscere la disperazione – seppure
le lacrime scorrano a fiumi:
non sono gli anni più amati
per sempre presso il tuo cuore?
Piangono, tu piangi, così deve essere;
il vento sospira dei tuoi sospiri,
e dall'inverno cadono lacrime di neve
là dove giacciono le foglie d'autunno;
pure, presto rinascono, e il tuo destino
dal loro non può separarsi:
continua il tuo viaggio, se non con gioia,
pure, mai con disperazione! 
 
 
 
 

 

 


L'AMORE E' SIMILE ALLA ROSA DI MACCHIA
 
L'amore è simile alla rosa di macchia,
l'amicizia assomiglia all'agrifoglio:
l'agrifoglio è scuro quando la rosa fiorisce,
ma chi è più costante nella fioritura?
La rosa di macchia è odorosa in primavera,
i suoi fiori estivi profumano l'aria;
ma aspetta che torni l'inverno:
chi si ricorderà della rosa di macchia?
Disprezza allora l'inutile corona di rose
e ricopriti della lucentezza dell'agrifoglio
che – quando dicembre rattrista la tua fronte –
ancora sa mantener verde la tua ghirlanda
 
 
 
 
 
 
 
 
Ed infine il video… che è poi anche un ricordo
dei mitici sceneggiati in bianco e nero…


 
 
In particolare di questo
ricordo soprattutto il continuo ululare del vento

 
 
 
 

 

 

 

Ciao da Tony Kospan

 

 

 

PER LE NOVITA' DEL BLOG

SE IL BLOG TI PIACE
I S C R I V I T I

2 risposte a “Emily Bronte… poetessa ed autrice del mitico Cime tempestose – Un ricordo con poesie e video

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. Ho rivisto tutti gli spezzoni fino a ricostruire il film intero. Ci ho passato il pomeriggio ed ancora quell’atmosfera di Langhe ghiacciate e bufere di neve è rimasto dentro me fino ad adesso che ti mando il mio commento. Pensa che lo avevo letto da bambina, circa dodici anni , quello che mi sbalordisce a distanza di più di mezzo secolo, è la trama amorosa del libro a cui , all’epoca, non avevo fatto caso: c’era solo l’ambiente, la Tempestosa in cui abitavo da piccola… in Piemonte Grazie e grazie Tony per questo pomeriggio così bello!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: