UN RICORDO DI GIOVANNI CAPURRO AUTORE DI “O SOLE MIO” – LA STORIA E LA MITICA CANZONE   4 comments

 
 
 
 
 
 
 
 
 
Oggi èl'anniversario della nascita di Giovanni Capurro
poeta e cantautore  vissuto a cavallo tra l'800 ed il 900
che deve la sua notorietà soprattutto per esser l'autore
del testo (la musica è di Di Capua) di una canzone davvero mitica
♫ O sole mio ♫
 
 
 
Giovanni Capurro
(Napoli 5 2 1859 – Città del Messico 20 1 1920)
 
 
 
 
Di carattere umile…visse però sempre nell'ambiente
del “Roma”, giornale napoletano…,
prima come giornalista e poi come impiegato.
 
 
Tuttavia era anche brillantissimo frequentatore di salotti
ove cantava, suonava il pianoforte e faceva divertenti imitazioni…


 

 

 
 
 
 
Ma è stato anche un poeta molto noto all'epoca
e stimato anche dal Carducci…
 
Scrisse la canzone nel 1898 e la fece musicare
dal musicista Di Capua.
 
 
 
 
Eduardo Di Capua
(Napoli 12 5 1865 – Napoli 3 10 1917)
 
 
 
Nello stesso anno la canzone partecipò alla mitica Piedigrotta…
che era sì un festival canoro… ma anche tanto di più…
dove arrivò seconda…
 
 
 
 
 
 
 
 
In breve tempo però  'O sole mio surclassò la prima
e si diffuse in tutto il mondo…
anche grazie al mitico tenore Enrico Caruso.
 
 
Resta tuttora una delle canzoni più famose ed amate.
 
 
 
 
 
 
 
 
La nota ahimé meno lieta è che all'epoca i diritti d'autore
fruttavano molto poco ed  i 2 autori morirono in povertà…
 

Tornando alla canzone mi fa piacere ricordar
un simpaticissimo episodio storico…
in quanto documentato dalle cronache dell'epoca.
 
 
 
 
 
 
 
 
Il 14 agosto 1920 a d Anversa (Belgio) si aprivano le Olimpiadi.
 
 
Al momento della sfilata della rappresentativa degli atleti italiani
 la banda che esegue gli inni ufficiali
non trova lo spartito della Marcia Reale.
 
 
 
 
 
 
 
 
Dopo un momento di smarrimento il maestro attacca allora
 'O sole mio,
che la folla dello stadio canta a gran voce.
 
 
 
Questo per confermare quanto questa canzone
fosse popolare in tutto il mondo ed addirittura identificativa
non solo di Napoli ma dell'Italia tutta.
 
 
 
 
 
 
 
Quindi miglior omaggio non possiamo fare al suo autore
nell'anniversario della nascita… se non ascoltarla
 
 
 
 
clicca per vedere l'immagine a dimensioni normali
 
 
 
 
Ciao da Tony Kospan
 
 
 
 
 
 

PER LE NOVITA' DEL BLOG

SE IL BLOG TI PIACE
I S C R I V I T I
O
METTILO NEI PREFERITI

 

4 risposte a “UN RICORDO DI GIOVANNI CAPURRO AUTORE DI “O SOLE MIO” – LA STORIA E LA MITICA CANZONE

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. Consentimi di aggiungere un aneddoto. Capurro , si racconta, che s’ispirò in questo suo carme dopo uno scroscio di pioggia a dirotto, seguito
    dal sole, i cui raggi arrivarono sulla sua scrivania. Questa scena è molto comune a Napoli in certi periodi di mezzi tempi specialmente. Lui affidò lo scritto a Di Capua, autore della musica di tutte le poesie di Vincenzo Russo, il quale andò in Russia per dei concerti. Arrivato in Crimea dopo il grande freddo trovò il clima mite e lì scrisse la musica. Entrambi gli autori morirono in povertà, poiché la S.I.A.E. fu creata , credo nel 1929, da Mussolini.

    "Mi piace"

  2. che bella storia!! non sapevo della faccenda dello stadio,originale! e poi,,,,,,,,,,,,,,,io la canto spesso,mi piace ,è iberatoria con i suoi toni,che dal basso salgono altissimi!! siiiiiiiiii ❤ grazieeeeeeee

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: