Archivio per 18 maggio 2012

SOFFIO DI LUCE – C. BRAMANTI – BUONANOTTE IN MINIPOESIA   Leave a comment

 
 
 
 
 
 
 
 
 
SOFFIO DI LUCE
Carlo Bramanti
 
 
Soffio di luce
spazzerà via le ombre….
Un sogno m’ha detto
che sulla rosa infangata,
sull’ala recisa
ai confini del cuore,
un soffio di luce
dalle stelle cadrà
………………………
e nel profumo del mare
al collo avrò le tue braccia.
 
 
 
 
 
 
 
 
da Tony Kospan
 
 
 
 
 

ARTE MUSICA POESIA ETC…
NEL GRUPPO DI FB
AMICI DI PSICHE E SOGNO
 
 

Pubblicato 18 maggio 2012 da tonykospan21 in BUONANOTTE IN MINIPOESIA, Senza categoria

IL PAESE DEI CAMPANELLI – MITICA OPERETTA – STORIA… TRAMA E VIDEO…   Leave a comment

 
 
 
 
 

Stavolta nell'ambito delle musiche ed atmosfere d'un tempo
non parleremo di canzoni ma dell'operetta in generale
e di un’operetta in particolare…

 
 
 
 
 
 
 
 

IL PAESE DEI CAMPANELLI
STORIA TRAMA… E VIDEO
a cura di Tony Kospan

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
LA STORIA DELL' OPERETTA
 
 
L’operetta, come sapete,
è uno spettacolo d’argomento giocoso o sentimentale
ed in particolare la si può definire
una commedia in parte recitata e in parte cantata che,
per l’importanza delle parti musicali,
viene in genere considerata come una filiazione
del teatro musicale e, in particolare,
dell’opera comique francese.
 
 
La sua massima popolarità si ebbe durante la Belle Epoque…
 
 
Di essa ci restano oggi solo sognanti ricordi…
di quelle che la TV trasmetteva negli anni 50 e 60
e che possiamo rivivere attraverso
alcune brillanti ripresentazioni
in tanti teatri italiani…
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
LA STORIA DEL…
PAESE DEI CAMPANELLI
 
 
 
Questa operetta fu scritta
da Carlo Lombardo e Virgilio Ranzato.
 
 
Composta nel 1923  andò in scena il 23 novembre
di quello stesso anno al Teatro Lirico di Milano.
 
 
Ma veniamo ad una breve sintesi della trama…
prima di vedere il video con alcune scene…
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
LA TRAMA
 
 
In una immaginaria isoletta olandese esiste il Paese dei Campanelli dove sopra ad ogni casa c’è un piccolo campanile che custodisce un campanello.
Secondo la leggenda, questi campanelli suonano ogni volta che una donna tradisce il marito : ma ciò non è mai accaduto, perché nel paese regna da tempo la tranquillità.
A seminare il disordine arriva una nave di militari, costretta all’attracco da un’avaria.
I marinai scendono a terra e subito cominciano a corteggiare le graziose donne del paese e, com’è facile prevedere, accade l’inevitabile: il comandante Hans fa suonare i campanelli con Nela, moglie di Basilio, il marinaio Tom con la bella Bombon, consorte di Tarquinio ed il buffo La Gaffe, per un imperdonabile errore, con Pomerania, la donna più brutta del paese, sposa del borgomastro Attanasio.
 
 
 
 
 

 

 

Ma La Gaffe, il cui nome dice tutto sulle sue caratteristiche, continua a fare “gaffes”:
la prima è quella di rivelare a Nela che Hans è già sposato; la seconda, e decisiva, è di far arrivare in paese, per un malaccorto scambio di telegrammi, tutte le mogli dei marinai, a cominciare da Ethel, la signora del comandante.
E la storia si ripete, ma questa volta a far suonare i campanelli sono le mogli dei cadetti con i pescatori Attanasio, Basilio e Tarquinio.
Dopo questa specie di pareggio, i marinai ripartono con le loro mogli e Bombon, una donna con un “passato”, non se la prende tanto.
Sa bene, infatti, che non bisogna cedere all’amore dei marinai… magari le resterà solo il ricordo di una vorticosa “giava” ballata con La Gaffe mentre a Pomerania resterà il ricordo di essere “piaciuta”.
La più disperata è Nela ma ben presto dimenticherà Hans e tornerà ad amare il suo noioso, ma buono, marito.
Tutto come prima, dunque, ma c’è da giurare che i campanelli non suoneranno più?
 
 
 
 
 


 
 
 
IL VIDEO
 
 
Questo video ci può dar un’idea 
anche se molto parziale… dell’operetta
ma certamente ci fa fa vivere la sua atmosfera
tanto colorata e tanto spensierata…
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

 

 

   
LA PAGINA CULTURALE DI FB?
 
samp5873205a0f06c928.jpg PSICHE E SOGNO picture by orsosognante
 
 
 

IL FUTURO – J. CORTAZAR – BUON W. E. IN POESIA… ARTE… E…   1 comment

 
 
 
 Alfred Stevens – Donna elegante
 
 

 
 
 
L'amore è l'elemento in cui viviamo.
Senza di esso vegetiamo solo.
L. Byron
 
      
 
 
 

 
Alfred Stevens – Parigina giapponese

 
 
IL FUTURO
J. Cortazar
 
E so molto bene che non ci sarai.
Non ci sarai nella strada,
non nel mormorio che sgorga di notte
dai pali che la illuminano,
neppure nel gesto di scegliere il menù,
o nel sorriso che lenisce
l'intrico delle sotterranee,
nei libri prestati
e nell'arrivederci a domani.
Nei miei sogni non ci sarai,
nel destino originale delle parole,
nè ci sarai in un numero di telefono
o nel colore di un paio di guanti,
di una blusa.
Mi infurierò, amor mio,
e non sarà per te,
e non per te comprerò dolci,
all'angolo della strada mi fermerò,
a quell'angolo a cui non svolterai,
e dirò le parole che si dicono
e mangerò le cose che si mangiano
e sognerò i sogni che si sognano
e so molto bene che non ci sarai,
nè qui dentro,
il carcere dove ancora ti detengo,
nè la fuori,
in quel fiume di strade e di ponti.
Non ci sarai per niente,
non sarai neppure un ricordo,
e quando ti penserò,
penserò un pensiero
che oscuramente
cerca di ricordarsi di te.
 
 

Richard Emil Miller – La modista

 

 

            

 

 

 

Photo Sharing and Video Hosting at Photobucket

 
da Tony Kospan
 
 

 
 
 

ARTE MUSICA POESIA ETC…
NEL GRUPPO DI FB
AMICI DI PSICHE E SOGNO
 
 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: