L’ATTESA DELL’ESTATE IN POESIA E…   9 comments

 
 
 
image
 

 
L'ATTESA DELL'ESTATE IN POESIA E…
a cura di Tony Kospan
 
 
 
 
Siamo ancora in Primavera anche se sembra scoppiata l’Estate…
 
In realtà siamo ancora in attesa della vera
Stagione del Sole…
 
 
 
 
Sì perché l’Estate è la stagione meta… traguardo…
culmine… delle nostre speranze… dei nostri sogni…
del nostro bisogno di staccare la spina… dal tran tran dell’anno…
 
Ed infatti è anche la stagione regina delle ferie…
delle vacanze… dei viaggi… della leggerezza nel vestire
che ci porta naturalmente a sentirci più leggeri e liberi nell’animo…
 
 
 
 
 
 
 
Doveva esser proprio innamoratissimo di questa stagione
Ennio Flaiano se così ne parlava…
 
 
«Non c'è che una stagione: l'estate.
Tanto bella che le altre le girano attorno.
L'autunno la ricorda, l'inverno la invoca,
la primavera la invidia e tenta puerilmente di guastarla.»
 
 
 
 
 
 
 
E’ dunque all’attesa… alle promesse… al sogno dell’Estate
che dedichiamo le poesie di questa domenica…
e come sempre mi piacerebbe leggere quelle che,
sul tema, amate voi… qui…
o nel club di Amici di Penna PSICHE E SOGNO

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
L'ESTATE VIEN CANTANDO
A. Silvio Novaro
 
E l'estate vien cantando,
vien cantando alla tua porta.
sai tu dirmi che ti porta?
Un cestel di bionde pèsche
vellutate, appena tocche;
e ciliege lustre e fresche
ben divise a mazzi e a ciocche.
 
 
 
 
 
 
L'ESTATE DI MAGGIO
Lara Ganarin
 
Sussurri vicini e lontani di vento
sembrano fruscianti
bisbigli di fuggevoli fate
e grilli e cicale
forse folletti ed elfi sono
nascosti
in quella selva intricata
di folli pensieri notturni.
Li sento danzare leggiadri
su soffuse e pacate arie
che spesso fuggono
al mio udito
nascondendosi
all'ombra di un sogno d'estate
non ancora qui.
Si rincorrono, cadono, si rialzano
in un turbinio
di rugiada che vela
fili d'erba nascosti
dal velluto della notte.
Poi scappano impauriti
dalla grande falce
che rischiara
gli ancora verdi
campi di spighe
e il suo bagliore
mi porta il ricordo
del tremule mormorio del grano
già maturo.
Era l'estate di maggio
con le sue ombre lunghe
nel tramonto di un giorno,
azzurro ormai sbiadito,
avvolto
dalla notte nascente.

 

 
 
 
VIOLA
Giovanni Papini
 
Viola vestita di limpido giallo,
che festa, che amore a un tratto scoprirti
venire innanzi con grazia di ballo
di tra i ginepri e l'odore dei mirti!
La ricca estate si filtra e si dora
sopra il tuo piccolo volto rotondo;
ad ogni moto dell'iride mora
bevi nel riso la gioia del mondo.
Par che la terra rifatta stamani
più generosa, più fresca di ieri
voglia specchiarsi negli occhi silvani
tuoi, risplendenti di casti Il pensieri.
Al tuo venire volante s'allieta
questo mio cuore e con Dio si rimpacia,
l'arida bocca del padre poeta
torna a pregare allor quando ti bacia.
 
 

 
 
SOGNO D’ESTATE
Alfonso Gatto
 
Trapeli un po’ di verde
il limone, il sifone,
il piccolo portone
della pensione,
trapeli il blu,
anche tu
vestita col tuo nudo rosa,
ogni cosa amorosa.
Amore è amore
liscio alla sua foce.
Un’ alpe zuccherina,
l’amore è brina.
Che sogno averti vicina
notturna, fresca, sottovoce.
 
 

Monet
 
 
SARA' ESTATE
Emily Dickinson
 
Sarà Estate – finalmente.
Signore – con ombrellini –
Signori a zonzo – con Bastoni da passeggio –
E Bambine – con Bambole –
Coloreranno il pallido paesaggio –
Come fossero uno splendente Mazzo di fiori –
Sebbene sommerso, nel Pario –
Il Villaggio giaccia – oggi –
I Lillà – curvati dai molti anni –
Si piegheranno sotto il purpureo peso –
Le Api – non disdegneranno la melodia –
Che i loro Antenati – ronzarono –
La Rosa Selvatica
– diventerà rossa nella Terra palustre –
L'Aster – sulla Collina
Il suo perenne aspetto – fisserà –
E si Assicureranno le Genziane
– collari di pizzo –
Finché l'Estate ripiegherà il suo miracolo –
Come le Donne – ripiegano – le loro Gonne –
O i Preti – ripongono i Simboli –
Quando il Sacramento – è terminato –

 
 
 
Spiaggia, mare, sole, buona cucina, un amore di vacanza a RiccioneSpiaggia, mare, sole, buona cucina, un amore di vacanza a RiccioneSpiaggia, mare, sole, buona cucina, un amore di vacanza a Riccione
 
 
 
Che il sogno di una bella estate si avveri per noi tutti…
 
Tony Kospan
 
 
 
 
 
 
 

9 risposte a “L’ATTESA DELL’ESTATE IN POESIA E…

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. tutte belle, ma mi ritrovo di più in quella di flaiano. buona estate anche a te tony !!! oggi è il compleanno di mia figlia, 18 anni , e lei che è nella primavera della vita ha avuto in dono anche una bella giornata estiva !!!

    "Mi piace"

  2. Cantando a la primavera,he aqui lo que cosecho para los que se aman.
    ¿Quién pues,sino yo comprendeia a los amantes y toda su dicha?
    ¿Y quién ,sino yo,seria el poeta de los camaradas?.
    Cosechando,atravieso el jardin del mundo,mas he aqui que franqueo la puerta.

    WALT WHITMAN

    "Mi piace"

  3. tony , me alegro que ustedes esten en verano , los poemas son presiosos mas la musica que le acompaña tambien , sino excistiera un sueño, que seria de la vida opoca sin vida, en este momento estoy de brazos, con tony conociendo milan. anna

    "Mi piace"

    ana maria gutierrez
  4. Grazie per l’idea d’estate suggerita da questo bel link, la pioggia ininterrotta di oggi fa sembrare lontana la “stagione”, ma siamo a maggio e fra un pò “sarà estate finalmente….

    "Mi piace"

  5. bellissimo tutto!!! é un piacere leggere questo blog, complimenti Tony!
    Ana María

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: