Archivio per 8 marzo 2011

LA TUA NUDITA’ – JIMENEZ – FELICE NOTTE IN MINIPOESIA   3 comments

 
 
 
 

LA TUA NUDITA’
– Juan Ramon  Jimenez –
 
La rosa:
la tua nudità fatta grazia.
La fonte:
la tua nudità fatta acqua.
La stella:
la tua nudità fatta anima….
 
Ti riconobbi
 

 

 
 
da Tony Kospan
 
 
 

 Il tuo salotto culturale in facebook

 

Pubblicato 8 marzo 2011 da tonykospan21 in BUONANOTTE IN MINIPOESIA, Senza categoria

A’ TAZZA E’ CAFE’ – STORIA FASCINO E SEGRETI DI UNA CANZONE D’UN TEMPO   Leave a comment

 
 
 
Sep27
 
 
 
ATMOSFERE E NOTE… D’UN TEMPO…
a cura di Tony Kospan
 

 
 
 

 
A’ TAZZA E’ CAFE’
 
 
 
 
 
 
 
Siamo nel 1918… la “grande” guerra
è finalmente agli sgoccioli… l’Italia non ne può più…
ma la vita nelle città ferve comunque…
 
 
 
 
 
 
 
 
E’ in quest’anno che nasce questa canzone
che fa parte del grande repertorio
della canzone classica napoletana…
 
 
 
 
 
 
 
 
LA STORIA DELLA CANZONE
 
 
Fu scritta nel 1918 da Giuseppe Capaldo 
cameriere del caffè Portoricco di Napoli.
 
La cassiera di questo locale, una certa Brigida,
era un pò scontrosa ma donna molto affascinante.
Tra i suoi tanti ammiratori c’era il giovane Giuseppe. 

 

 

 

 

LA MUSICA
 
La musica è invece del Cavalier Vittorio Fassone
che aveva l’hobby,
soprattutto per la gran passione verso le canzoni napoletane,
di comporre musiche.

 

 

 

 

IL SIGNIFICATO
 
La canzone (un pò ottimista)
ci vuol dire che una corte fatta bene e con costanza…
prima o poi farà crollare le resistenze dell’amata…
per quanto scontrosa e scostante possa essere…
 

Ed allora dolcezze infinite saranno garantite…

 

 

Corbella 1917

 

 

Dunque paragona la donna al caffè ancora amaro,
benché con zucchero depositato nel fondo…
e che però… girando il cucchiaino nella tazzina…
dolce diverrà…
e tanto piacere donerà…
alle labbra e… non solo…
 
 
 
 
Corbella 1917
 
 
 
 
La canzone è anche intrisa di sensuali doppi sensi
ed il suo successo mondiale
ha contribuito a dare ai napoletani
la fama di massimi esperti ed estimatori
della nera bevanda… 
 
 
 
 
Corbella 1917
 
 
 
 
Ma ora ascoltiamola cantata da Massimo Ranieri
mentre potremo leggere
sia la versione originale che quella tradotta in italiano
nel bellisismo sito di questo Italiano trapiantato in Brasile…
che non finirò mai di ringraziare…
 
 
 
 

 

 
 
 
 
CIAO DA
 

 

 
Barre-papillons

 

 

IL… SALOTTO… DI SOGNO
DI FACEBOOK…?
 
PSICHE E SOGNO
 
TONY KOSPAN

ATTENTE/I ALLE WEBCAM   Leave a comment

 
ATTENTE/I ALLE WEBCAM…
 
 
QUANDO SIETE IN…
 UNA TELECONFERENZA DA CASA…
O IN INCONTRI MULTIPLI CON WEB CAM
FATE ATTENZIONE….
 
 
 
 
 
NON CI CREDETE?
 
GUARDATE QUI…
 
 
 
 
 
CIAO DA TONY KOSPAN

Pubblicato 8 marzo 2011 da tonykospan21 in BUONUMORE, Senza categoria

LA FELICITA’ – UNA BELLISSIMA RIFLESSIONE DI MARTIN LUTHER KING   5 comments

 
 
 
 
 
 
 
UNA BELLISSIMA RIFLESSIONE  DI MARTIN LUTHER KING
che penso possa esserci utile ed illuminarci…
in diversi momenti e per diversi aspetti della nostra vita…
 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
LA FELICITA’ 
Martin Luther King Jr.
 
 

Forse Dio vuole che incontriamo un po’ di gente sbagliata prima di incontrare quella giusta, così quando finalmente la incontreremo, sapremo come essere riconoscenti per quel regalo.

Quando la porta della felicità si chiude, un’altra si apre, ma tante volte guardiamo così a lungo quella chiusa, che non vediamo quella che è stata aperta per noi.

La miglior specie di amico è quel tipo con cui puoi stare seduto in un portico e camminarci insieme, senza dire una parola, e quando vai via senti come se fosse stata la miglior conversazione mai avuta.

E’ vero che non conosciamo ciò che abbiamo prima di perderlo, ma è anche vero che non sappiamo ciò che ci è mancato prima che arrivi.

Dare a qualcuno tutto il tuo amore non è un’assicurazione che sarai amato a tua volta!
Non ti aspettare amore indietro, aspetta solo che cresca nei loro cuori, ma se non succede accontentati che cresca nel tuo.

Ci vuole un minuto per offender qualcuno, un’ora per piacergli, e un giorno per amarlo, ma ci vuole una vita per dimenticarlo.

Non cercare le apparenze, possono ingannare.
Non cercare la salute, anche quella può affievolirsi.
Cerca qualcuno che ti faccia sorridere perché ci vuole solo un sorriso per far sembrare brillante una giornataccia.
Trova quello che fa sorridere il tuo cuore.

Ci sono momenti nella vita in cui qualcuno ti manca così tanto che vorresti proprio tirarlo fuori dai tuoi sogni per abbracciarlo davvero!
Sogna ciò che ti va, vai dove vuoi, sii ciò che vuoi essere, perché hai solo una vita e una possibilità di far le cose che vuoi fare.

Puoi avere abbastanza felicità da renderti dolce, difficoltà a sufficienza da renderti forte, dolore abbastanza da renderti umano, speranza sufficiente a renderti felice.
Mettiti sempre nei panni degli altri. Se ti senti stretto, probabilmente anche loro si sentono così.

Le più felici delle persone non necessariamente hanno il meglio di ogni cosa, soltanto traggono il meglio da ogni cosa che capita sul loro cammino.

La felicità è ingannevole per quelli che piangono, quelli che fanno male, quelli che hanno provato, solo così possono apprezzare l’importanza delle persone che hanno toccato le loro vite.

Il miglior futuro è basato sul passato dimenticato, non puoi andare bene nella vita prima di lasciare andare i tuoi fallimenti passati e i tuoi dolori.

Quando sei nato stavi piangendo e tutti intorno a te sorridevano.
Vivi la tua vita in modo che quando morirai tu sorrida.

Alla fine non ricorderemo le parole dei nostri nemici, ma i silenzi dei nostri amici.

 
 
 
 
 
 
 
 
CIAO DA TONY KOSPAN
 
 
 

 Il tuo salotto culturale in facebook

 
 

CONTEMPLO – PESSOA – POESIA… SUL… SOGNO   Leave a comment

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONTEMPLO
– PESSOA –
POESIA SUL SOGNO
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Ecco un’altra poesia di Pessoa… 
definito il
POETA DEL SOGNO
(verso il quale però pare nutrire una specie di amore-odio).
 
Anche qui come sempre,
il grande poeta portoghese
osserva e scava in modo profondo 
dentro se stesso…
ed alla fine della poesia
si pone, mi pone e forse ci pone…
(nel “ci” intendo coloro che amano il sogno)
 una tremenda domanda… 
 
 
 
 
 
 
Pessoa  in vita rimase un autore semisconosciuto
ma oggi è considerato
il più grande poeta portoghese moderno….
 
 
La sua poetica è tra quelle che mi intrigano di più…
sia per la presenza del culto del sogno…
che per la chiara vena intimistica…
genialmente capace di leggere in profondità…
nel suo e… nel nostro… animo…
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

CONTEMPLO
Pessoa
 
 

Contemplo il lago silenzioso
che la brezza fa rabbrividire.
 
Non so se penso a tutto
o se tutto mi dimentica.
 
Nulla il lago mi dice
né la brezza cullandolo.
 
Non so se sono felice
né se desidero esserlo.
 
Tremuli solchi sorridono
sull’acqua addormentata.
 
Perché ho fatto dei sogni
la mia unica vita?
 
 
 
 
 
 

  
 
 
Ciao da Tony Kospan
 
 
 
 
Lettera PLettera OImmagine lettera E Lettera SImmagine lettera I Immagine lettera E
 
 
POESIA.jpg picture by orsosognante

Pubblicato 8 marzo 2011 da tonykospan21 in POESIE SUBLIMI, Senza categoria

BROTLAIBIDOLE – IL MISTERO DELLE TAVOLETTE ENIGMATICHE   Leave a comment

 
 
 
E' un codice sconosciuto che fu inciso per secoli
su reperti diffusi in mezza Europa.
Un progetto internazionale a guida italiana
sta cercando di decifrarlo
 
 
 

 

Strani segni dall’Età del Bronzo
 

BROTLAIBIDOLE

– IL MISTERO DELLE TAVOLETTE ENIGMATICHE –

 

Una tavoletta enigmatica
 
 
Forse erano assegni
o cambiali usati in trattative commerciali.
O forse talismani.
 

Dal Museo dell’Alto Mantovano
l’idea di unire le conoscenze per dare una risposta
di ANDREA BETTINI

 
 
MANTOVA – Quattromila anni fa, in piena Età del Bronzo, le popolazioni dell’Italia centro-settentrionale e quelle di una vasta area dell’Europa centro-orientale avevano un codice in comune. Era impresso su dei manufatti in terracotta o in pietra grandi più o meno come un telefono cellulare. Ne sono stati ritrovati circa 300 ma il loro significato e la loro funzione sono ancora sconosciuti, tanto da renderli noti tra gli studiosi come “tavolette enigmatiche”. Per far luce su questo mistero dell’antichità è partito un progetto internazionale a guida italiana, che utilizzerà tecnologie modernissime ed anche internet.
 
 

 

“Assegni” o “cambiali” utilizzati nei commerci preistorici, talismani, elementi inseriti in qualche sistema di registrazione, oggetti dal significato rituale. Sono molte le ipotesi sulla funzione di queste tavolette ricoperte di segni di vario genere, come righe, cerchi, punti o croci. Quel che è certo è che erano usate come supporto non deperibile per conservare informazioni e che erano conosciute in comunità lontane e assai diverse, dedite anche all’agricoltura ed unite da frequenti contatti e scambi.
 
 
 
 
 
 
Germania, Austria, Repubblica Ceca, Polonia, Romania, ma soprattutto Italia settentrionale. Le tavolette enigmatiche, dette anche “Brotlaibidole” (in tedesco “idoli a forma di pagnotta”), sono state trovate in un’area molto ampia, ma in gran numero nella zona a sud del lago di Garda. Proprio da qui, dal Museo dell’Alto Mantovano di Cavriana (Mn), è nata l’idea di unire per la prima volta i migliori archeologi europei che le hanno studiate e di adottare un approccio interdisciplinare. “In passato ci sono state diverse pubblicazioni, ma sono mancate le occasioni di confronto”, dice il direttore Adalberto Piccoli, 69 anni, che si occupa delle tavolette dal 1976. “Al progetto, che è entrato nella fase operativa da un paio di mesi, stanno collaborando anche l’istituto di Linguistica, Letteratura e Scienze della comunicazione dell’università di Verona ed il dipartimento di Optoelettronica dell’università di Brescia. Quest’ultimo farà scansioni tridimensionali dei reperti per verificare le tecniche di lavorazione ed eventuali reiterazioni dei segni”.
 
 
 

 
 
 
Per svelare il significato delle misteriose “Brotlaibidole”, sarà importante anche creare un catalogo che riporti tutti gli esemplari conosciuti e che sia facilmente accessibile. Per questo alla fine di giugno è stato inaugurato il sito internet www. tavoletteenigmatiche. it, sul quale saranno inseriti tutti i dati disponibili. Non solo: le pagine web saranno anche utilizzate per raccogliere segnalazioni. “Domenica scorsa è stata trovata una nuova tavoletta in Slovacchia – continua Adalberto Piccoli, che durante i suoi scavi ne ha recuperate sette – Il sito ci permetterà di aggiornare continuamente il catalogo. Inoltre ci sono sicuramente dei privati che ne possiedono: c’è la possibilità di compilare una scheda di segnalazione, anche in forma anonima”.
 
 
 

 
 
 
I primi punti di arrivo del progetto saranno una mostra ed un convegno internazionale, che si terranno a Cavriana nella primavera del 2010. Sarà forse ancora presto per riuscire a comprendere a pieno questa forma di pre-scrittura, ma è probabile che per allora si sia scoperto qualcosa in più sulla funzione delle tavolette enigmatiche. Oggetti diffusi per secoli, tra il 2100 e il 1400 a. C., e poi scomparsi nell’Età del Bronzo Recente, probabilmente non a caso: in quel periodo si intensificarono i contatti con il Mediterraneo orientale e l’incontro con il sistema di segni codificato e consolidato della civiltà micenea potrebbe aver condannato all’oblio il misterioso codice impresso sulle “Brotlaibidole”.
 
 

 
 
 
ECCO ORA IL VIDEO DEL MUSEO ARCHEOLOGICO
DELL’ALTO MANTOVANO SULLE
MISTERIOSE TAVOLETTE ENIGMATICHE  
 
 
 

 

BROTLAIBIDOLE

 

 

(da repubblica.it ed altri siti- impaginaz. T.K.)

Ciao da Tony Kospan

 

 

PSICHE E SOGNO
 Il tuo salotto culturale in facebook

 
 
 

Pubblicato 8 marzo 2011 da tonykospan21 in ARCHEOLOGIA, MISTERI ED ENIGMI, Senza categoria

DONNA – E. R. D. SOUZA – FELICE MARTEDI’ SPECIAL IN POESIA E NON SOLO   8 comments

 
 
 
 
 
 
 
e nel contempo
a tutte le donne
 
 
 
Quando la mano di un uomo tocca la mano di una donna,
entrambi toccano il cuore dell’eternità.
(Kahlil Gibran)  
 

 
 
 
D O N N A
Eliomar Ribeiro de Souza
 
Nel tuo esserci l'incanto dell'essere,
La vita, tua storia,
segnata dal desiderio d'essere
semplicemente donna!
Nel tuo corpo ti porti,
come nessun altro,
il segreto della vita!
Nella tua storia
la macchia dell'indifferenza,
della discriminazione, dell'oppressione…
in te l'amore più bello,
la bellezza più trasparente,
l'affetto più puro
che mi fa uomo!
 
 
 
 
 

 barra__7hrts.gif picture by indiaguerreira
 
 

DA ORSO TONY

 
 
 
POESIE?
UN MODO DIVERSO DI VIVERLE…?

  
FANTMONDOPOESIA.jpg picture by orsotony21
 
 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: