PAUL CEZANNE – IL PADRE DEI MODERNI – FORME E COLORI – I PARTE   Leave a comment

Paul Cezanne

 

 

il padre dei moderni 

ovvero Forme e colori

i parte

 

 

Paul Cezanne – I giocatori di carte

 

E’ considerato l’iniziatore della modernità in pittura…,
primitivo di un’arte nuova,
 un visionario che anticipò Cubismo e Astrattismo…
 
 
 
 
Autoritratto

 

Biografia  

Paul Cezanne (1839-1906) è il pittore francese più singolare ed enigmatico di tutta la pittura francese post-impressionista. Nato ad Aix-en-Provence, nel meridione della Francia, proviene da una famiglia benestante (il padre era proprietario della banca locale). Egli quindi ebbe modo di condurre una vita agiata, a differenza degli altri pittori impressionisti, e di svolgere una ricerca solitaria e del tutto indifferente ai problemi della critica e del mercato.

 

Paul Cezanne, Bimbo
 
 
 
Egli, infatti, nella sua vita, al pari di Van Gogh, vendette una sola tela,
solo qualche anno prima di morire.
 
 

Paul Cezanne, Madame Cezanne
 
 
 

Pur vivendo quasi sempre a Aix-en-Provence, trascorse diversi periodi a Parigi dove ebbe modo di venire a contatto con i pittori impressionisti della prima ora quali Pissarro, Degas, Renoir, Monet e gli altri. Egli, come gli altri impressionisti, si vedeva rifiutato le sue opere dalla giuria del Salon. E così anche egli partecipò alla prima mostra che gli impressionisti tennero nello studio del pittore Nadar nel 1874. A questa mostra egli espose la sua famosissima opera «La casa dell’impiccato a Auvers».

 


Paul Cezanne, Il negro Scipione

 

La sua adesione al movimento fu però sempre distaccata. La sua pittura seguiva già agli inizi un diverso cammino che la differenziava nettamente da quella di un Monet o di un Renoir. Mentre questi ultimi erano interessati solo ai fenomeni percettivi della luce e del colore, Cezanne cerca di sintettizzare nella sua pittura anche i fenomeni della interpretazione razionale che portano a riconoscere le forme e lo spazio.

Ma, per far ciò, egli non ricorse mai agli strumenti tradizionali del disegno, del chiaroscuro e della prospettiva, ma solo al colore. La sua grande ambizione era di risolvere tutto solo con il colore, arrivando lì dove nessun pittore era mai arrivato: sintetizzare nel colore la visione ottica e la coscienza delle cose.  

 

Paul Cezanne, Ragazzo con teschio
 
 
 
Egli disse infatti che
«nella pittura ci sono due cose: l’occhio e il cervello, ed entrambe devono aiutarsi tra loro».
 
 
 
TESTO DA VARI SITI WEB – COORDIN E IMPAGINAZ. T.K
Continua…
 

 
 

PSICHE E SOGNO

 LA TUA PAGINA DI FACEBOOK
D'ARTE POESIA  MUSICA  CLASSICA E MODERNA
CINEMA RIFLESSIONI CURIOSITA'ETC
 

psicheesognodelfini8fd2.gif PSICHE E SOGNO picture by orsosognante

TI ASPETTIAMO
T.K.

Pubblicato 27 ottobre 2010 da tonykospan21 in ARTE, Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: