Archivio per 13 agosto 2010

L’ESTATE IN POESIA E… NON SOLO…   Leave a comment

 

 
 
 

 
Spiaggia, mare, sole, buona cucina, un amore di vacanza a RiccioneSpiaggia, mare, sole, buona cucina, un amore di vacanza a RiccioneSpiaggia, mare, sole, buona cucina, un amore di vacanza a RiccioneSpiaggia, mare, sole, buona cucina, un amore di vacanza a Riccione
 
L’ESTATE IN POESIA E NON SOLO…
a cura di Tony Kospan
 
Stavolta il tema delle poesie è 
la calda stagione che stiamo vivendo…
 
 
Certo ne abbiamo già parlato solo qualche mese fa…
ma allora solo come attesa… sogno…
ora che la stiamo vivendo…
ed anzi siamo proprio nel clou ferragostano
 parleremo proprio di lei…
della calda… caldissima… infuocata…
 
 

Per onor del vero leggo che al centro ed al nord
della nostra penisola il tempo è brutto… anzi molto brutto…
ma mi auguro che sia solo una parentesi…
e che poi torni a brillare il sole… anche lì…
 
 
Il tema estate… è sempre stato molto gettonato dai poeti
e gareggia con quello dell’autunno per numero e bellezza di poesie…
per il secondo posto in un’ideale classifica delle stagioni in poesia
dopo la "mitica" primavera.
 
Per questo non ho avuto difficoltà a sceglierle tutte diverse
da quelle dell’anno scorso…
 
 
Son tutte poesie d’autori noti e mi piace segnalare
quella di Hesse che mi appare un ampio… vivace…
poetico affresco dell’atmosfera dell’estate…
 
 E’ con esse quindi che vi auguro una bellissima… 
domenica… di ferragosto…
e come sempre mi farebbe piacere leggere
le poesie… estive… che piacciono a voi…
 
 
 
 
NOTTE D’ESTATE
A Machado
 
E’ una bella notte d’estate.
Tengono le alte case
aperti i balconi
del vecchio paese sulla vasta piazza.
Nell’ampio rettangolo deserto,
panchine di pietra, evonimi ed acacie
simmetrici disegnano
le nere ombre sulla bianca arena.
Allo zenit la luna, e sulla torre
la sfera dell’orologio illuminata.
Io in questo vecchio paese vo passeggiando
solo, come un fantasma.
 
 
 
ESTIVA
 – Vincenzo Cardarelli –
 
Distesa estate ,
stagione dei densi climi
dei grandi mattini,
dell’albe senza rumore-
ci si risveglia come in un acquario-
dei giorni identici,astrali,
stagione la meno dolente
d’oscuramenti e di crisi,
felicità degli spazi,
nessuna promessa terrena
può dare pace al mio cuore
quanto la certezza di sole
che dal tuo cielo trabocca;
stagione estrema,che cadi,
prostrata in riposi enormi;
dai oro ai più vasti sogni,
stagione che porti la luce
a distendere il tempo
di là dai confini del giorno,
e sembri mettere a volte
nell’ordine che procede
qualche cadenza dell’indugio eterno.
 
 
 
 
TIEPIDE SERE ESTIVE
Hermann Hesse

Adesso i tigli sono rifioriti davvero e la sera, quando
comincia a far buio ed è finito il faticoso lavoro,
giungono le donne e le fanciulle, salgono in cima alle scale
appoggiate ai rami e riempiono un cestino di fiori di tiglio.. .
Dai vecchi alberi, attraverso le tiepide sere estive,
giunge sempre un profumo dolce come il miele…
I bambini cantano giù sulla spiaggia e giocano con le
girandole di carta rossa e gialla… Nella polvere rosso- ,
-dorata della strada, api e bombi ronzano in cerchi
diffondendo una dorata risonanza.

 
 
L’ESTATE
Pablo Neruda
 
Oh estate,
abbondante carro
di mele mature,
bocca
di fragola
in mezzo al verde,
labbra
di susina selvatica,
strade
di morbida polvere
sopra
la polvere,
mezzogiorno,
tamburo
di rame rosso,
e a sera
riposa
il fuoco,
la brezza
fa ballare
il trifoglio,
entra
nell’officina deserta,
sale
una stella
fresca
verso il cielo
cupo,
crepita
senza bruciare
la notte
dell’estate
 
 
 
SOGNO D’ESTATE
Alfonso Gatto

Trapeli un po’ di verde
Il limone, il sifone,
il piccolo
portone
della pensione,
trapeli il blu,
anche tu
vestita col tuo nudo rosa,
ogni cosa amorosa.
Amore è amore
Liscio alla tua foce.
Un’alpe zuccherina,
l’amore è brina.
Che sogno averti vicina
notturna, fresca, sottovoce.
 
 

          

 

 
CIAO A TUTTI DA ORSO TONY
 

  Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic

SE AMI LA POESIA VIENI ANCHE TU…
NEL GRUPPO DI FACEBOOK
 
FANTMONDOPOESIA.jpg picture by orsotony21
 
UN MODO DIVERSO DI VIVERLA…
 
ORSO TONY
 

                                                                                                                                                                                                                                           

FELICE WEEK END DI VACANZE A TUTTI… IN POESIA E MUSICA…   Leave a comment

 
 
 
 

 
 
 
 

 
 
MISTERO
-David Herbert  Lawrence-
 
Ora io sono tutto
Una tazza di baci,
Come le alte
Snelle vestali
D’Egitto, ricolme
dei divini eccessi.
A te alzo
La mia coppa di baci
e per i recessi
Azzurri del tempio,
Verso te grido
Tra sfrenate carezze.
Dal lucido contorno
Cremisi delle mie labbra
Si libera la passione
Giù per l’agile corpo
Bianco stilla
L’inno commovente.
E immobile
Davanti all’altare
Elevo il calice
Colmo, gridandoti
di genufletterti
e bere, Altissima.
Ah, bevimi, su,
Che possa esser io
entro la tua coppa
Come un mistero,
Quello del vino calmo
In estasi.
Luccicando immoti,
In estasi
I vini di me
E di te mescolati
In uno còmpiano
il mistero.
 
 
 
 

(anche se per diverse parti del paese il meteo non annuncia nulla di buono…
tuttavia speriamo sia una cosa passeggera…)
 
da Tony Kospan
stars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuar stars.gif stars picture by RaiodeLuar
 
 
 IN FACEBOOK UN… SALOTTINO… CULTURALE… 
 
 
 
 
DOVE SCAMBIARSI PENSIERI ED EMOZIONI
D’ARTE POESIA MUSICA BUONUMORE STORIA… ETC…
IN MODO SEMPLICE ED IN AMICIZIA…
 
ACCOMODATI E PARTECIPA ANCHE TU… TI ASPETTIAMO…
               
 
 TONY KOSPAN 
 

Pubblicato 13 agosto 2010 da tonykospan21 in SALUTI VARI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: