Archivio per 5 agosto 2010

L’ESTATE CON… VIVALDI… TIEPOLO ED ALTRE GRANDI OPERE D’ARTE   Leave a comment

 
 
La siesta – Van Gogh
 
 
Stavolta accostiamo la bella musica dell’Estate di Vivaldi  
a questo dipinto di Arcimboldo
(a cui alcuni mesi fa ho dedicato un ampio post)
che è ormai quasi unanimente considerato l’emblema dell’estate…  
Sembra infatti quasi di sentire il calore e le passioni dell’estate…
insieme ai goccioloni dei temporali estivi… 
 
Ma anche a "la passeggiata d’estate" del Tiepolo
ed alle immagini di dipinti di Van Gogh che vedremo nel video…. più giù…
 
Leggeremo anche il sonetto che ispirò la musica di Vivaldi. 
 
 
  Giuseppe Arcimboldo, L’Estate, 1563, dipinto, Kunsthistorisches Museum, Vienna  
 
 
 

Summer Stroll
Giandomenico Tiepolo Passeggiata d’estate  
 
 
 
 
Questo è sicuramente il concerto di Vivaldi con più efficacia descrittiva.
La tempesta estiva ne è protagonista e la si sente avvicinarsi nella calura estiva
per poi scoppiare nel finale in tutta la sua violenza.
Il pastore spaventato dal temporale improvviso è descritto dall’assolo.
La musica è ispirata da questo sonetto di autore ignoto… 
 
 

 

L’ESTATE – SONETTO
 
Sotto dura stagion dal sole accesa
Langue l’huom, langue ‘l gregge, ed arde ‘l pino,
Scioglie il cucco la voce, e tosto intesa
Canta la tortorella e ‘l gardellino.
Zeffiro dolce spira, ma contesa
Muove Borea improvviso al suo vicino;
E piange il Pastorel, perché sospesa
Teme fiera borasca, e ‘l suo destino;
Toglie alle membra lasse il suo riposo
Il timore de’ lampi, e tuoni fieri
E de mosche, e mosconi il stuol furioso:
Ah che pur troppo i suoi timor sono veri
Tuona e fulmina il cielo grandinoso
Tronca il capo alle spiche e a’ grani alteri.
 
 
 
 
 
Grazie a  questo stupendo video possiamo ora ascoltare
la sublime musica di Vivaldi mentre possiamo ammirare grandi opere d’arte 
dai caldi colori di Van Gogh che ci immergono nell’atmosfera dell’estate.
 
 
 Nota 
Vivaldi
 
 
Buona visione e buon ascolto  
da Tony Kospan e… felice estate a tutti…
 
 
 

 coração azulcoração azulcoração azulcoração azul

AMI LEGGER… SCRIVER… POESIE?
DISCUTERNE  INSIEME ED IN AMICIZIA? 
VIENI ANCHE TU… NEL… 
  
FANTMONDOPOESIA.jpg picture by orsotony21 
 
TONY KOSPAN
 

Pubblicato 5 agosto 2010 da tonykospan21 in ARTE

LA STORIA DEL CASCHETTO DA LOUISE BROOKS A MICHELLE OBAMA   Leave a comment

 
  LOUISE BROOKS
 
STORIA DEL… CASCHETTO
1909-2010
a cura di Tony Kospan
 
 
La nascita ufficiale del caschetto risale al 1909…
Ma nell’immaginario collettivo e sulla base di dipinti di varie epoche…
il primo taglio a caschetto potrebbe essere stato quello di Cleopatra un paio di millenni fa.
 
 
 

 

Torniamo dunque alla storia… moderna… di questo che possiamo considerare un rivoluzionario taglio.

Siamo nel 1909 a Parigi ed il famosissimo coiffeur Antoine crea questa pettinatura "à la garçonne" ispirandosi, secondo alcuni, a Giovanna D’arco.
 
 
 

 
La sua intenzione in quei primi convulsi anni del 900 così pieni di fermenti industriali, artistici e culturali è quella di presentare per il nuovo secolo un’immagine di donna del tutto nuova e volitiva.

Tuttavia il caschetto non si affermò subito proprio forse perché i capelli corti e la frangetta sembravano quasi segno eccessivo di mascolinità…
 
 

 
Dopo un decennio però esso diventò una moda diffusa in tutto il mondo…
Si era ormai nei bollenti e ruggenti anni 20 e la diffusione di questo taglio fu dovuta sia ad una maggior libertà delle donne che al successo nel cinema muto della star Louise Brooks.

 

 
 
LOUISE BROOKS
 
 
Il taglio netto sulla fronte con le estremità a punta, la nuca scoperta
gli occhi truccatissimi e la bocca a cuore di Louise… prima scandalizzò e poi entusiasmò la società dell’epoca.
Louise diventò quindi il simbolo delle donne moderne… libere…
ed il successo del caschetto fu davvero enorme…
 
 
LOUISE BROOKS
 
  Nei decenni successivi tuttavia cadde nel dimanticatoio e solo nel 1963 grazie a Mary Quant… la famosa creatrice della "minigonna"
 
 
 

 

ma anche di Jiuliette Greco ed altre… tornò di moda…
Stavolta il taglio diviene, grazie ai Beatles che ne fecero quasi una bandiera…, anche unisex.
 
 
 

 

 
Da noi simboli del caschetto negli anni 60 furono Caterina Caselli che fu definita "Caschetto d’oro"
 
 

 

e "Valentina" creata dalla matita del grande fumettista Crepax.
 
 
 

 
 
Negli ultimi anni infine, pur senza dominare, la moda del caschetto non è mai scomparsa… e di recente si segnalano quali "sfoggiatrici" del caschetto Victoria Beckham,
 
 
 

 
la cantante Rihanna ed in ultimo la neo "first lady" d’America…
Michelle Obama…
 
 
 

http://blackliberal.files.wordpress.com/2009/02/michelle-obama-political-aspirations.jpg

 
Il caschetto (ma è chiamato anche "carré" o "bob") è stato e resta la pettinatura simbolo dell’emancipazione femminile.
 
A mio parere è un taglio davvero carino e sbarazzino legato alla visione di una donna moderna e conscia dei suoi diritti e ritengo giusto pertanto ricordarne i suoi 101 anni…
 
Ciao da Tony Kospan
 
 

 
 
IL SALOTTO DI SOGNO DI FACEBOOK? E’…  
 
  PSICHEESOGNO1RID.gif PSICHE E SOGNO picture by orsosognante
 
UNO SPAZIO VIRTUALE COMUNE
D’ARTE POESIA MUSICA LEGGENDE SOGNI RICORDI
BUONUMORE RIFLESSIONI SCIENZE GIOCHI… ETC…  
 
TI ASPETTIAMO 
 
CIAO DA TONY KOSPAN 

Pubblicato 5 agosto 2010 da tonykospan21 in STORIA... IN SENSO AMPIO

NON SONO IN QUESTE RIVE – TASSO – MINI DELLA BUONANOTTE   Leave a comment

 
 
 
 
 
NON SONO IN QUESTE RIVE
Torquato Tasso (1544-1595)
 
 Non sono in queste rive
fiori così vermigli
come le labra de la donna mia,
né ‘l suon de l’ aure estive
tra fonti rose e gigli
fa del suo canto più dolce armonia.
Canto che m’ardi e piaci,
t’interrompano solo i nostri baci.
 
 
 
 
 
par Ours Antoine
 
 

 
 
IL SALOTTO DI SOGNO DI FACEBOOK? E’…  
 
  PSICHEESOGNO1RID.gif PSICHE E SOGNO picture by orsosognante
 
UNO SPAZIO VIRTUALE COMUNE
D’ARTE POESIA MUSICA LEGGENDE SOGNI RICORDI
BUONUMORE RIFLESSIONI SCIENZE GIOCHI… ETC…  
 
TI ASPETTIAMO 
 
CIAO DA TONY KOSPAN 

 

Pubblicato 5 agosto 2010 da tonykospan21 in SALUTI VARI

Buon pomeriggio in poesia (Il cuore che ride di C. Bukowski) arte (V. Reggianini) canzone (Si è spento il sole di Celentano) e   Leave a comment

 
 

 

 

 

Vittorio Reggianini – La graziosa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Se il mio bacio ti offende,

se ti sembra un castigo,

puniscimi anche tu:

rendimi il bacio!

(Anonimo)

 

 

 

Vittorio Reggianini – La seduzione

 

 

 

IL CUORE CHE RIDE

Charles Bukowski

 

La tua vita è la tua vita.
Non lasciare che le batoste
la sbattano nella cantina dell’arrendevolezza.
Stai in guardia.
Ci sono delle uscite.
Da qualche parte c’è luce.
Forse non sarà una gran luce
ma la vince sulle tenebre.
Stai in guardia.
Gli dei ti offriranno delle occasioni.
Riconoscile, afferrale.
Non puoi sconfiggere la morte
ma puoi sconfiggere la morte in vita,
qualche volta.
E piùimpari a farlo di frequente,
più luce ci sarà .
La tua vita è la tua vita.
Sappilo finché ce l’hai.
Tu sei meraviglioso
gli dei aspettano di compiacersi in te.
 
 
 

Vittorio Reggianini – Signora con cane

 

 

 

Image and video hosting by TinyPic

 

 

 
 

 

da Orso Tony
 
 
 
 
stars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuarstars.gif stars picture by RaiodeLuar
ARTE POESIA MUSICA ETC
I N S I E M E
AMICI DI PSICHE E SOGNO
 
 
 

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: