Archivio per 15 luglio 2010

LASCIA PURE – GOETHE – MINI DELLA BUONANOTTE   Leave a comment

 

 

LASCIA PURE…
Goethe


Lascia pure che lo splendore
del sole svanisca,
purché spunti il giorno
nella tua anima.
Ciò che vien meno
al mondo intero,
puoi trovarlo dentro il tuo cuore.

 

 

 

 

 
IL… SALOTTO DI SOGNO…
DI FACEBOOK…? 
E’
 
Psiche7J.jpg PSICHE E SOGNO picture by orsosognante
 
 UN SALOTTO

D’ARTE POESIA MUSICA BUONUMORE
RIFLESSIONI SCIENZE SOGNI… ETC…

 
  
 
ACCOMODATI…
ASPETTIAMO TE
E TUOI LIBERI CONTRIBUTI
 
TONY KOSPAN

Pubblicato 15 luglio 2010 da tonykospan21 in SALUTI VARI

ROMANZA DELLA LUNA – LORCA – POESIA POCO NOTA   Leave a comment

 
 
 
ROMANZA DELLA LUNA – LUNA
FEDERICO GARCIA LORCA
 
 
Questa poesia assolutamente poco nota… di Lorca…
mi è stata segnalata dall’amica del FMP Catherine Battesti…
 
Non è stato facile trovarla in italiano e ci stavo rinunciando…
ma alla fine per puro caso l’ho trovata
e per colmo di fortuna…
 pure in una traduzione… d’autore…
 
 
 
 
 
 
La poesia mi appare un dipinto o un omaggio in movimento
alla Luna…
 
Il poeta si lascia andare infatti a disegnare momenti e movimenti…
quasi musicali… di bambini… gitani…
in riferimento all’astro bianco… che illumina le nostre notti…
 
Ma ora leggiamola…
 
 
 
 
 
 
ROMANZA DELLA LUNA – LUNA
Garcia Lorca
 
 

La luna venne alla fucina
col suo sellino di nardi.
Il bambino la guarda, guarda.
Il bambino la sta guardando.
Nell’aria commossa
la luna muove le sue braccia
e mostra, lubrica e pura,
i suoi seni di stagno duro.
Fuggi luna, luna, luna.
Se venissero i gitani
farebbero col tuo cuore
collane e bianchi anelli.
Bambino, lasciami ballare.
Quando verranno i gitani,
ti troveranno nell’incudine
con gli occhietti chiusi.

Fuggi, luna, luna, luna
che già sento i loro cavalli.
Bambino lasciami, non calpestare
il mio biancore inamidato.

Il cavaliere s’avvicina
suonando il tamburo del piano.
nella fucina il bambino
ha gli occhi chiusi.

Per l’uliveto venivano,
bronzo e sogno, i gitani.
le teste alzate
e gli occhi socchiusi.

Come canta il gufo,
ah, come canta sull’albero!
Nel cielo va luna
con un bimbo per mano.

Nella fucina piangono,
gridano, i gitani.
Il vento la veglia, veglia.
Il vento la sta vegliando.

 

A Conchita García Lorca
1924
da Romancero gitano
Traduzione di Carlo Bo
 
 
 

Chagall
 
 
Come sempre mi piacerebbe leggere vostre impressioni…
vostre sensazioni…
 
Tony Kospan
 

 

 
IL… SALOTTO DI SOGNO…
DI FACEBOOK…? 

  
 
TONY KOSPAN

Pubblicato 15 luglio 2010 da tonykospan21 in POESIE SUBLIMI

CHE ORA E’? CE LO DICONO I FIORI – LA MERIDIANA BOTANICA DI LINNEO   Leave a comment

 
 
 
 
 
LA MERIDIANA BOTANICA
 
 
Un modo originale di sapere che ora è?
Bè basta guardare i fiori…
Essi infatti aprono e o chiudono i loro petali in ore diverse durante il giorno.
 
 

 
 
Le più mattiniere sono le rose che in primavera si aprono alle cinque.
Poi, man mano si aprono gli altri fiori:  l’erba gatta alle sei, le margherite africane alle otto, le genziane alle nove, i papaveri alle dieci, la lattuga selvatica a mezzogiorno e i garofani alle tredici.
 
 
 

 

Fino ad arrivare alle sedici, quando si sbottona una pianta particolarmente pigra, la bella di notte.
Di pomeriggio, comunque, è più frequente invece che i fiori si richiudano:
alle 14 le primule rosse, alle 15 i denti di leone, alle cinque della sera le ninfee.
 
 
 
 
 
 
 
Il meccanismo di apertura e chiusura dei petali avviene soprattutto per consentire l’impollinazione da parte delle diverse specie di insetti o per difenderla da agenti (sempre insetti) estranei che potrebbero danneggiarla.
 
 
 
Carlo Linneo  (Rashult 1707 – Uppsala 1778)

  

 

Questo vero e proprio orologio vegetale era stato inventato da Linneo nel Settecento…. che l’aveva anche brevettato.
Il naturalista svedese ne aveva costruito uno da prato, un’aiuola rotonda col quadrante diviso in dodici spicchi colorati da piante diverse.
 
 
 
 
LA MERIDIANA DI LINNEO
 
 
 
Il margine d’errore è limitato… al massimo può arrivare a mezz’ora…
Tuttavia bisogna far attenzione alla geografia in quanto i ritmi biologici delle varie specie di piante cambiano a seconda della latitudine in cui si trovano…

 
 

 

Della storia e del funzionamento di questa meridiana e di altre originali particolarità di piante e fiori ce ne parla in modo esauriente e dotto l’ultimo libro di Giorgio Celli
Le piante non sono angeli
(B.C. Dalai editore, pp. 230, euro 17,50).

 

Tony Kospan

 

 
IL… SALOTTO DI SOGNO…
DI FACEBOOK…? 
E’
 
Psiche7J.jpg PSICHE E SOGNO picture by orsosognante
 
 UN SALOTTO

D’ARTE POESIA MUSICA BUONUMORE
RIFLESSIONI SCIENZE SOGNI… ETC…

 
  
 
ACCOMODATI…
ASPETTIAMO TE
E TUOI LIBERI CONTRIBUTI
 
TONY KOSPAN
 

LA BOHEME – ATMOSFERE E NOTE… DI UN TEMPO…   Leave a comment

 
Sep27  Sep27
 
 
 
 
 
 
 
LA BOHEME
ATMOSFERE E NOTE… DI UN TEMPO…
a cura di Tony Kospan
 
 
 
 
  

 
Stavolta è il turno di…
quest’altra famosissima… classicissima…
canzone di Charles Aznavour
 
 
 
 
 
E’ una canzone che per poesia e musica…
è considerata tra le più belle di sempre…
 
 
 
 
 
  
 
 
Siamo nel 1966 l’Italia e l’Europa sono ancora in pieno Boom …
ma l’architettura sociale obsoleta… e retrograda…
già fa prevedere
gli sconvolgimenti del ’68.
 
 
 
 
 
 
 
Uno degli avvenimenti tragici che sconvolse l’Italia…
quell’anno e che ancora si ricorda…
anche per la gara di solidarietà
per salvare opere d’arte e testi antichi…
fu l’alluvione di Firenze…
 
 
 
 
 
 
 
Tornando alla canzone… 
essa ha un’aria…ed uno spirito interno…
grandissimo  e… senza tempo…,
ed inoltre il testo è pura poesia, a mio parere… 
 
 
 
 
 
 
Il testo si collega perfettamente
anche al discorso che spesso affrontiamo
sullo scorrere inesorabile del tempo…
 
 
 

 
 
 
 

 
Ma ora ascoltiamola…
cantata in italiano… potendo anche leggere
il poetico testo…
 
 

 
 Barre-bleue
 
 
o cantata in francese sempre da Aznavour… 
 
 
 
 

 

 

 

  
  Barre-papillons 
 
 
 

 

 

 
IL… SALOTTO DI SOGNO…
DI FACEBOOK…? 
E’
 
 UN SALOTTO

D’ARTE POESIA MUSICA BUONUMORE
RIFLESSIONI SCIENZE SOGNI… ETC…

 
  
 
ACCOMODATI…
ASPETTIAMO TE
E TUOI LIBERI CONTRIBUTI
 
TONY KOSPAN

 

Pubblicato 15 luglio 2010 da tonykospan21 in CANZONI DI UN TEMPO...

INCOMPRENSIONI CLASSICHE TRA UOMINI E DONNE… PER SORRIDERE…   Leave a comment

 
 
 
  
 
UN PO’ DI RELAX… E QUALCHE SORRISO?
 
ECCO UNA RACCOLTA DI NOTISSIME INCOMPRENSIONI…
TRA MASCHI E FEMMINE…
 
 
 
MA CHI CAPISCE VERAMENTE QUESTE DONNE?
 
Se sei tenero con loro… sei un idiota.
Se non lo sei… sei un’insensibile.
 
Se non lavori… sei un nullafacente.
Se lavori (e per questo non sei mai a casa)…s’incavolano.
 
Se devono sempre pulire loro la casa (perché tu sei al lavoro)…
ti sei fatto la serva.
Se vuoi dare una mano… "Levati che faccio da sola!"
 
Se qualche volta pagano loro… te ne stai approfittando.
Se paghi tu… poi pretendono di fare le mantenute
.
Se vuoi andare a letto con loro… sei un porco.
Se non ci provi… sei gay.
 
Se loro fanno carriera… è per le loro capacità.
Se la fai tu… è perché viviamo in un mondo maschilista.
 
Se loro escono con altri… è perché sono amici.
Se tu esci con altre… sei infedele.
 
Se esci con una donna senza soldi… sei un opportunista.
Se esci con una ricca… sei un cercatore di dote.
 
Se a 30 anni non si sposano…
diventano delle zitelle acide non sapendo che la vita è appena iniziata.
Se tu a 30 anni non ti sei sposato…
sei uno attaccato alla gonna della mamma.
 
Se sei di cattivo umore… sei stronzo.
Se lo sono loro… poverine, hanno il mal di pancia!
 
Se sei brutto… non ti degnano di uno sguardo.
Se sei bello e intelligente… sei sicuramente un’incallito playboy.
 
Se hanno un’amante… è perché tu non hai mai prestato
tutte le attenzioni e le cure che ti chiedevano.
Se l’amante è tua… sei un bastardo!
 
Se sono insopportabili… cerca di capirle,
hanno avuto una pessima giornata!
Se lo sei tu… "Non mi vuoi più bene!"
 
 

MA CHI LI CAPISCE GLI UOMINI?

Se sei tenera con loro…. sei una stupidina.
Se non lo sei… sei un insensibile.

Se non ti curi del tuo aspetto… sei trasandata.
Se ti curi troppo… vuoi far la civetta con un altro.
Se non lavori… sei una semplice casalinga.
Se lavori (e guadagni più di loro)… si incavolano.
Se devono sempre pagare loro… è un approffittarsene.
Se paghi tu…. si sentono sminuiti.
Se vai a letto con loro…. sei poco seria.
Se non ci vai… non li ami.
Se loro fanno carriera… è per le loro capacità.
Se la fai tu… è perché sei andata a letto con il capo.
Se loro escono con altre… fa parte della loro natura.
Se tu esci con altri… sei infedele.
Se esci con un uomo senza soldi… sei una stupida.
Se esci con un miliardario… sei un’interessata.
Se a 30 anni non si sposano…. diventano dei single ricercatissimi.
Se tu a 30 anni non ti sei sposata… ormai hai perso il treno.
Se sei di cattivo umore… sei una nevrotica.
Se lo sono loro… poverini, non li capisci!
Se sei brutta… non ti degnano di uno sguardo.
Se sei bella e intelligente… ti temono.
Se ti fanno le corna e stai ancora con loro…
più stupida non potresti essere.
Se tene vai e li prendi a calci… non hai pazienza.
Se hanno un amante… è perché a casa loro non trovano
ciò di cui hanno bisogno.
Se l’amante è il tuo… sei una puttana!
Se loro vanno in giro con una più giovane… bravo, bravo, bravo!
Se lo fai tu… è perché hai bisogno che ti facciano il favoretto
Se sono insopportabili… cerca di capirli,
hanno avuto una giornataccia!
Se lo sei tu… hai di sicuro le mestruazioni!

 

 
 
VIVE LA DIFFERENCE…!
(DICONO I FRANCESI)
 
CIAO DA TONY KOSPAN
 
 

 

 
IL… SALOTTO DI SOGNO…
DI FACEBOOK…? 
E’
 
 UN SALOTTO

D’ARTE POESIA MUSICA BUONUMORE
RIFLESSIONI SCIENZE SOGNI… ETC…

 
  
 
ACCOMODATI…
ASPETTIAMO TE
E TUOI LIBERI CONTRIBUTI
 
TONY KOSPAN
 
 

Pubblicato 15 luglio 2010 da tonykospan21 in INTRATTENIM. UMORISMO

FELICE GIOVEDI’ IN POESIA E MUSICA…   Leave a comment

 
 

 

 
 
 
 
 
gg-063.gifgg-063.gifgg-063.gifgg-063.gifgg-063.gif
 
Chi ama,
ha un grande dono da custodire.
Martin Kessel
 
 

  

 
 
PER AMARTI
~ Juan Ramòn Jiménez ~
 
Per amarti, ho ceduto
il mio cuore al destino.
Non potrai più liberarti
– non potrò più liberarmi! –
dal destino dell’amore!
Non lo penso, non lo senti;
io e tu siamo tu ed io,
come il mare e come il cielo
sono cielo e mare, senza amore.
Come la brezza, mi ricordi
il vento;
come il ruscello, mi ricordi
il mare;
come la vita, mi ricordi
il cielo;
come la morte, mi ricordi
la terra. 
 
 
 
 
   Photobucket      Photobucket   Photobucket   
 
 
      
 

 
   
 
 

 

 
IL… SALOTTO DI SOGNO…
DI FACEBOOK…? 
E’
 
 UN SALOTTO

D’ARTE POESIA MUSICA BUONUMORE
RIFLESSIONI SCIENZE SOGNI… ETC…

 
  
 
ACCOMODATI…
ASPETTIAMO TE
E TUOI LIBERI CONTRIBUTI
 
TONY KOSPAN
                                                                                

                                                                                                                                                                                                                                               

Pubblicato 15 luglio 2010 da tonykospan21 in SALUTI VARI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: