Archivio per 6 luglio 2010

FELICE SERATA DALL’ORSO… DI NUOVO IN PARTENZA… PER IL MARE…   Leave a comment

 
 
 
 
 

Photobucket

 

Buona notte, buona notte!
Separarsi è un sì dolce dolore,
che dirò buona notte finché non sarà mattina.
(William Shakespeare)

 

 

 

LO SPLENDORE DELL’AMICIZIA
(R.W. Emerson)

Lo splendore dell’amicizia
non è la mano tesa
né il sorriso gentile
né la gioia della compagnia:
è l’ispirazione spirituale
quando scopriamo
che qualcuno crede in noi
ed è disposto a fidarsi di noi.

 

 

   irosarojamovpequ.gif ig3rosaspeqmov.gif irosarojamovpequ.gif ig3rosaspeqmov.gifirosarojamovpequ.gif ig3rosaspeqmov.gifirosarojamovpequ.gif ig3rosaspeqmov.gifirosarojamovpequ.gif ig3rosaspeqmov.gifirosarojamovpequ.gif  

 

cordialesaluto.jpg cordiale saluto picture by orsotony21

 

A presto… spero…

 

Pubblicato 6 luglio 2010 da tonykospan21 in SALUTI VARI

LAILA E IL CALIFFO – RUMI – GRANDE POESIA SUFI D’AMORE   Leave a comment

 
 
 
 
 
 
 
 
LAILA E IL CALIFFO
– RUMI –
GRANDE POESIA SUFI D’AMORE
 
 
 
 art450px-FarhadLalehdashti.jpg Beautiful Persian art iran miniature image by FuckBush-4-Life
 
 
Le poesie Sufi con il loro liguaggio altamente simbolico
sono molto belle… e dense di immagini suggestive.
 
Quelle che preferisco sono soprattutto
le poesie Sufi d’amore…
che sempre rimandano ad una visione dell’amore…
come sentimento ultraterreno… e quasi divino…
 
 
Questa che leggeremo, del grande Rumi,
 si presenta sì in forma di dialogo…
ma ci rimanda pur sempre al senso supremo dell’amore…
del vero… del grande… amore…
 
 
Nota  (musica popolare turca)
 
 
 
LAILA E IL CALIFFO
 
Il califfo chiese a Laila: “Sei tu dunque colei
per cui Majnun ha perso ragione e senno?
Eppure non sei più bella di tante altre fanciulle.”
Le rispose, “Taci. Dici questo perché tu non sei Majnun!”

Se ti fosse donata la vista di Majnun
Ammireresti i due mondi con un solo sguardo.
Tu sei cosciente, mentre Majnun ha trasceso se stesso.
In Amore esser desti è il peggiore dei tradimenti.
Più l’uomo è desto, più all’Amore è cieco;
esser desti, in Amore, è peggio che assopirsi.

E’ lo stato di veglia a incatenare i nostri spiriti,
quando le anime nostre sono in preda a inutili brame,
a possesso e perdita, al timore dell’abbandono.
Allora non vi è più purezza, né dignità, né onore,
né desiderio di ascendere al cielo.
E’ davvero assopito colui che insegue ogni desìo
e che su ogni quisquilia intavola discussioni.


 

 

fantasy-17.jpg image by JenBeamish

 

Mi farebbe piacere leggere qualche vostra riflessione…

 

 

 

CIAO DA TONY KOSPAN

 

 

 
SE AMI LA POESIA IN TUTTE LE SUE FORME…
 VIENI ANCHE TU… NEL GRUPPO DI FACEBOOK
 
FANTMONDOPOESIA.jpg picture by orsotony21 
 
TROVERAI UN MODO DIVERSO DI VIVERLA… 
 ASPETTIAMO TE ED ANCHE… TUOI CONTRIBUTI…
 POESIE E… NON SOLO… 
 
TONY KOSPAN

Pubblicato 6 luglio 2010 da tonykospan21 in POESIE SUBLIMI

RITUALE IROCHESE DEL FUOCO E DELL’OSCURITA’   Leave a comment

 

 
Rituale Irochese
del fuoco e dell’oscurità
 
 

 

I membri della Società Ho-no-tci-no-ga.

Ora lo sciamano getta il sacro tabacco sulla fiamma della medicina
e canta a voce bassa

 

 
Grande Spirito che ci mandi a dormire nell’oscurità,
ti ringraziamo per i silenzi dell’oscurità.

(Cantore)
Ora chiedo di benedire e pregare.
(Sparge il sacro tabacco sul fuoco. Poi parla all’Invisibile)
Ora do a te il tabacco,
A te, Grande Oscurità!

(Allo spirito del tuono)
Ecco come facciamo nell’offrirti il tabacco!
Tu lo ami più d’ogni altra offerta.
Ci udrai meglio
e non ti stancherai del parlar nostro
ma ci amerai con tutta la tua forza
oltre ogni tesoro
o parole diffuse nell’aria!
Tutte le genti che vanno sotto i cieli
tu hai invitato, i tuoi nipoti
e tutte le nazioni;
Oh tu, creatore di rumori,
Tu, il grande Tuonante!
I tuoi nipoti vogliono ringraziarti!
Tutti i tuoi nipoti mi hanno chiesto
di offrire a te questo tabacco,
sul monte!

(Parlando al Grande Spirito)
Tu, l’onnipotente,
l’Altissimo
Ottimo Amico della gente!
Ti chiediamo di aiutarci!
Imploriamo il tuo favore!
Ho detto.

(Le luci sono spente, e l’assemblea è nella totale oscurità.

Il Guardiano della Medicina scopre i fastelli, esponendoli all’aria,
e così fa in modo che una debole nube luminosa volteggi sopra la tavola
e sparisca.
Ora il Cantore dà il segnale e i membri cantano "il canto dell’Oscurità")

Aspetta qui nell’oscurità!
Venite, voi che ascoltate,
Andate al magico viaggio:
ora il cielo è vuoto
del sole e delle stelle brillanti;
Venite, noi perdiamo il cammino.
La notte non è nostra amica;
ha chiuso le sue palpebre.
Chi ha dimenticato la luna
Ci lasci attendere nell’oscurità.
 
 
 
 
 
CIAO DA TONY KOSPAN
 
 
 
 

Pubblicato 6 luglio 2010 da tonykospan21 in PELLEROSSA NATIVI E ALTRE CULTURE

FELICE MARTEDI’ IN POESIA E MUSICA…   Leave a comment

          

La ragione e l’amore sono nemici giurati.
Corneille
 
 

 

 

 

UNA POESIA PER TE…
Anna Forlini
 
Sorse, nacque nella mia mente
una poesia per te:
piccola rima fatta
di piccole, dolci,
care, tenere parole.
Poi le ore passarono
non potei fermare
la tenera rima
su bianca carta
così, volò via;
ma nel mio cuor
v’è ancora la musicalità
del verso, la dolcezza
intima, profonda
del pensier mio;
volevo dirti in essa:
t’amo, t’amo
con tutta l’anima mia!

 

  

da Tony Kospan

(Nel pomeriggio riparto…
Ci vediamo tra una settimana…
a meno che….A bocca aperta)
 

 

Pubblicato 6 luglio 2010 da tonykospan21 in SALUTI VARI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: