Archivio per 30 giugno 2010

NON SONO IN QUESTE RIVE – TASSO – MINI NOTTE E SALUTI PER ALTRE… RIVE…   Leave a comment

 

 
NON SONO IN QUESTE RIVE
Torquato Tasso (1544-1595)

 

Non sono in queste rive

fiori così vermigli
come le labra de la donna mia,
né ‘l suon de l’ aure estive
tra fonti rose e gigli
fa del suo canto più dolce armonia.
Canto che m’ardi e piaci,
t’interrompano solo i nostri baci.
 
 
 
 
 
e…
affettuosi saluti a tutti
 
Domattina parto per le vacanze
 
Altre… rive…
stavolta marine…
 
 
 
e non so se riuscirò a collegarmi
in qualche modo ogni tanto…
 
 
 
 
Mi… mancherete
ma poi tornerò ancora con voi…
se tutto ok…
 
Orso Tony

Pubblicato 30 giugno 2010 da tonykospan21 in SALUTI VARI

LA PORTI UN BACIONE A FIRENZE – ATMOSFERE E NOTE D’UN TEMPO   1 comment

 

 

Sep27
 
ATMOSFERE E NOTE… D’UN TEMPO…
a cura di Tony Kospan
 
 
 
PORTA UN BACIONE A FIRENZE
Di Lazzaro – Bruno
1938
 
 
Siamo nell’anno in cui l’Italia vince il suo secondo
Campionato del mondo…
 
 
 
 
 
ma anche nell’anno in cui vengono emanate le leggi razziali…
 
 
 
 
 
 
 

quando nasce questa canzone innegabilmente legata
al suo primo e massimo interprete,
 
 
 
il fiorentinissimo Odoardo Spadaro
(Firenze 1893 -1965)
 
 
 
La Fiat 508
 
Il "bacione" poi era realmente legato alla nostalgia degli emigranti.
che Spadaro, all’epoca del fascismo,
frequentava moltissimo preferendo andare in giro per il mondo…
piuttosto che stare in Italia…
 
 
 
 
Fu, anche grazie a ciò, che egli fu uno dei primi (ed ancor oggi pochi)
artisti italiani della canzone internazionalmente conosciuti.
 
 
 
 1938 – Vivacious Lady
 
 
La canzone nel 1955 divenne un fim
 
 
 ed in epoca più recente è stata riportata in auge da Nada.
 
 
Veniamo ora alla canzone
che possiamo ascoltare proprio cantata da Spadaro 
leggendone anche il testo…
 
Nota
 
e se ci va…
ascoltarla nell’interpretazione di Carlo Buti 
 in questo video… con belle immagini fiorentine…
 
 
 

 

Barre-papillons 

 
  http://cdn-users1.imagechef.com/ic/images/blender-fireworks.swf  

 
 
IL… SALOTTO… DI FACEBOOK…
 
 
DOVE E’ POSSIBILE SCAMBIARSI PENSIERI ED EMOZIONI
D’ARTE POESIA MUSICA BUONUMORE
RIFLESSIONI SCIENZE… ETC…
 TI ASPETTIAMO 
 
TONY KOSPAN

Pubblicato 30 giugno 2010 da tonykospan21 in CANZONI DI UN TEMPO...

TRITTICO DEL… BACIO…   Leave a comment

  

 
TRITTICO DEL… BACIO…

  

 
 
 
Famoso dipinto di E. Munch,
Poesia di Jimenez
e…
 
E. Munch

LASCIA COLARE IL TUO BACIO
-Juan Ramon  Jimenez-
 
Lascia colare il tuo bacio
come una fonte –
filo fresco nella tazza
del mio cuore!
Il mio cuore, poi, sognando,
ti restituirà, doppia, l’acqua del tuo bacio,
dal canale del sogno,
da sotto la vita.
E l’acqua del tuo bacio
– o nuova aurora della fonte!
sarà eterna,
perché il mio cuore sarà la sua sorgente
.
 
 
 
CIAO DA TONY KOSPAN
 
 
 

 
SE AMI LA POESIA IN TUTTE LE SUE FORME…
 VIENI ANCHE TU… NEL GRUPPO DI FACEBOOK
 
FANTMONDOPOESIA.jpg picture by orsotony21 
 
TROVERAI UN MODO DIVERSO DI VIVERLA… 
 ASPETTIAMO TE ED ANCHE… TUOI CONTRIBUTI…
 POESIE E… NON SOLO… 
 
TONY KOSPAN

     

Pubblicato 30 giugno 2010 da tonykospan21 in POESIE SUBLIMI

DANZA – BREVE STORIA ED IN PARTICOLARE DI QUELLA MEDIEVALE   Leave a comment

 
BREVE STORIA DELLA DANZA
ED IN PARTICOLARE DI QUELLA MEDIEVALE

 

 

 
 
Non preoccupatevi eh eh… non è un post lungo e barboso…
ma solo una sbirciatina sulla storia della danza
ed in particolare sulla danza nel Medioevo…
 
 
 
 
 
 
 
Un’epoca che, al contrario di quanto comunemente si crede,
 non fu un periodo oscuro ma di humus di quello che poi sarà lo splendido Rinascimento…
e che personalmente mi affascina molto.
 
C’è anche una musica forse non proprio medievale
ma certo molto vicina a quel periodo.
 
 
 
 
 
Che cos’è la danza?
 
 

Incisione di una figura danzante da Addaura

Gli esseri umani si esprimono naturalmente attraverso il movimento. La Danza è la trasformazione di ordinari movimenti funzionali e espressivi in movimenti straordinari per scopi straordinari. Molte specie animali eseguono danze di corteggiamento o per altri scopi, ma la danza umana differisce da quello di altri animali per l’uso consapevole di simboli. La danza va oltre gli scopi funzionali dei movimenti usati nel lavoro o nello sport, per esprimere emozioni, stati d’animo, o idee; raccontare una storia; o semplicemente creare un’esperienza che sia piacevole, eccitante, esteticamente valida. Movimenti del corpo umano in disegni ritmici sono stati usati per dare espressione a esperienze di vita prima ancora dell’uso di sostanze materiali o della parola scritta. Incisioni nelle Grotte di Addaura, vicino a Palermo, testimoniano l’esistenza della danza nel Neolitico (circa 12,000 anni fa).

Figura danzante dal Tempio del Toro del villaggio di Catal Huyuk in Anatolia, Turchia circa 6500-5500 a.C.

Esistono due principali tipi di danza: danze di partecipazione, che consistono in movimenti codificati eseguiti in determinati situazioni sociali, e danze di presentazione, che sono create per un pubblico di spettatori. Il secondo tipo di danza è considerata una delle maggiori forme di arte. La danza occidentale che conosciamo oggi ha le sue origini nel Medioevo; della danza praticata in Europa nell’antichità rimangono alcune tracce archeologiche, analizzate solo negli ultimi secoli.

 

 

 

Il corpo umano può eseguire molti movimenti come piegamenti, salti, stiramenti, giri. Ogni stile di danza privilegia certi tipi di movimenti anziché altri, ed è ciò che caratterizza lo stile. Combinando i vari movimenti contemplati da uno stile di danza e usando dinamiche diverse, si può creare un infinità di passaggi. Gradualmente i movimenti stilizzati che compongono il balletto classico occidentale sono stati codificati in un sistema ben definito.

 

 

Siccome la codificazione del balletto è stata compiuta in Francia, molti passi e movimenti hanno nomi francesi. Questi nomi sono stati usati successivamente per indicare gli stessi movimenti anche nella danza moderna.

 

Attraverso un lungo periodo di studio, la potenzialità di movimento del corpo può essere aumentato per ottenere effetti più spettacolari o espressivi. I costumi possono aumentare la potenzialità del corpo, come accade con le scarpe da punta in danza classica.

 

        

 

La Danza nel Medioevo

 

 

 

Durante il Medioevo europeo la chiesa cristiana disapprovava la danza come ricordo di manifestazioni pagane. Due principali tipi di danze di partecipazione erano praticate: danze di isterismo religioso, come il ballo di San Vito, e le danze popolari che continuavano ad essere tramandate dai contadini.

 

 Nota
 
 

Danze accompagnavano le feste popolari, dove erano eseguite anche per intrattenere un pubblico. I balli popolari di oggi sono la continuazione di questa tradizione agreste. Alcune danze dei sudditi sono diventate popolari anche tra gli aristocratici. Queste danze si sono evolute in danze di corte, e da queste danze è nato il balletto

 

Testo dal web – Impaginazione T.K.

 

Concludo con questo piccolo interessante video di carattere artigianale ma indicativo di come doveva essere una danza medievale.

 

 
 
Ciao da Orso Tony che al massimo può far il…
ballo… dell’Orso A bocca aperta
Scherzo… ma mica tanto…
 
 
 
 
 

imagenimagenimagenimagen
 
 
 http://cdn-users1.imagechef.com/ic/images/blender-fireworks.swf  

 
 
IL… SALOTTO… DI FACEBOOK…
 
 
DOVE E’ POSSIBILE SCAMBIARSI PENSIERI ED EMOZIONI
D’ARTE POESIA MUSICA BUONUMORE
RIFLESSIONI SCIENZE… ETC…
 TI ASPETTIAMO 
 
TONY KOSPAN
 

Pubblicato 30 giugno 2010 da tonykospan21 in STORIA... IN SENSO AMPIO

FELICE MERCOLEDI’ IN POESIA E MUSICA…   Leave a comment

  
       
 
          80x80  80x80  80x80  80x80  80x80 80x80 80x80 80x80   
 
 
 
 
 
 
Ci si stanca di agire e perfino di pensare,
ma mai ci si stanca di amare.
A. Conte
 
gif animate di angeli, angioletto, gif angelo, gifs animate, gif di angeli animategif animate di angeli, angioletto, gif angelo, gifs animate, gif di angeli animategif animate di angeli, angioletto, gif angelo, gifs animate, gif di angeli animategif animate di angeli, angioletto, gif angelo, gifs animate, gif di angeli animategif animate di angeli, angioletto, gif angelo, gifs animate, gif di angeli animategif animate di angeli, angioletto, gif angelo, gifs animate, gif di angeli animate
 
 
 

 

RIPENSO IL TUO SORRISO…
– Eugenio Montale –

Ripenso il tuo sorriso, ed è per me un’acqua limpida
scorta per avventura tra le pietraie d’un greto,
esiguo specchio in cui guardi un’ellera e i suoi corimbi;
e su tutto l’abbraccio di un bianco cielo quieto.

Codesto è il mio ricordo; non saprei dire, o lontano,
se dal tuo volto si esprime libera un’anima ingenua,
vero tu sei dei raminghi che il male del mondo estenua
e recano il loro soffrire con sé come un talismano.

Ma questo posso dirti, che la tua pensata effigie
sommerge i crucci estrosi in un’ondata di calma,
e che il tuo aspetto s’insinua nella memoria grigia
schietto come la cima di una giovane palma…

 

  

 

by Tony Kospan

Barre-papillons 

   http://cdn-users1.imagechef.com/ic/images/blender-fireworks.swf  

IL… SALOTTO… DI FACEBOOK…
 
 
DOVE E’ POSSIBILE SCAMBIARSI PENSIERI ED EMOZIONI
D’ARTE POESIA MUSICA BUONUMORE
RIFLESSIONI SCIENZE… ETC…
 TI ASPETTIAMO 
TONY KOSPAN
 
 

Pubblicato 30 giugno 2010 da tonykospan21 in SALUTI VARI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: