Archivio per 2 Maggio 2010

MAGRITTE – IL SURREALISTA   Leave a comment

 
ORIGINALITA’ GENIALE E GENIALITA’ ORIGINALE
 
 
 

Pubblicato 2 Maggio 2010 da tonykospan21 in ARTE

Taggato con

AH SE IL RICORDO – JIMENEZ – MINI DELLA BUONANOTTE   Leave a comment

 
 
 
 
AH SE IL RICORDO TUO DI ME
Juan Ramòn Jiménez
 
Ah, se il ricordo tuo di me,
fosse questo cielo azzurro di maggio,
tutto pieno delle stelle pure dei miei gesti!
Dei miei gesti uguali, come quelle;
tutti puri, limpidi, buoni, tranquilli
come le stelle!
– Sotto, il tuo sorriso nei sogni,
sogni dei tuoi ricordi della vita mia! -.
 
 
 
 

Pubblicato 2 Maggio 2010 da tonykospan21 in SALUTI VARI

E TU NON RISPONDI – POESIA TONY KOSPAN IN VIDEO   Leave a comment

 
 
 
UNA CARA AMICA…
NINFEA…
HA INTESO CREARE UN VIDEO
CON QUESTA MIA POESIA….
 
 
 
A LEI VA PER QUESTO SUO OMAGGIO
 IL MIO INFINITO GRAZIE…
INSIEME ALLA STIMA DI SEMPRE…
 
 

 
 
 
TONY KOSPAN
 
 

 
 

2 PAROLE SULLA FELICITA’ – UNA BELLA RIFLESSIONE…   3 comments

 

2 PAROLE SULLA FELICITA’

 

 
 
 
Ecco una bella riflessione del famoso psicologo
Dott. Raffaele Morelli
 
 
 
 
 
 
sulla…  felicità … che mi è molto piaciuta…
e che intendo far conoscere anche a voi…
insieme a conoscere il vostro parere…
 
 
 
 
 
 

 
LA VIA DELLA FELICITA’ 
 

"…Se vogliamo trovare la via della vera felicità, che non è una via né difficile né faticosa, dobbiamo prima di tutto fare il contrario di ciò cui siamo abituati: dobbiamo svuotarci.

 Svuotare la mente di tutte le cose che ci abbiamo infilato dentro e che ci impediscono di fare la cosa più semplice: vivere secondo la nostra natura.
Si chiede forse a un fiore, o un animale, quali obiettivi porsi, quali ruoli assolvere, quali comportamenti è meglio avere? No, semplicemente la pianta diventa ciò che il suo progetto profondo, contenuto nel seme, aveva pronto per lei. Diventa stelo e fiore. Senza elucubrazioni, senza teorizzazioni, senza dubbi, sensi di colpa o ambizioni.

 

 

Perché noi non siamo capaci di fare la cosa più semplice di tutte? Dov’è la nostra superiorità, in cosa siamo più intelligenti di un fiore o di un animale?
Comincia a farsi strada una verità profonda: la vera felicità non è uno stato isterico di continua allegria, ma è la realizzazione del nostro progetto più profondo, il progetto che la Vita ha per noi. Non c’è niente di complicato o misterioso in queste parole. Non più dello sbocciare di un fiore o del crescere dei nostri capelli.

 

 

 

La vera felicità, allora, non ha nulla a che vedere con ciò che sta attorno a noi, non dipende da ciò che abbiamo o da come stiamo, dalla nostra forza o debolezza, dal fatto di aver capito o non capito qualcosa, dall’avere vissuto più gioie o più dolori. La felicità dipende solo da noi stessi. Da come sappiamo osservarci senza giudicare, da come lasciamo che la Vita, tutta la Vita in tutte le sue forme – che noi scioccamente dividiamo in buone o cattive – può scorrere in noi. Coi nostri giudizi, noi permettiamo o impediamo alla Vita di sgorgare. La deviamo, la costringismo, la mortifichiamo, la spegniamo.

E ci condanniamo così all’insensatezza e all’infelicità.

E alle malattie, che sono il segno più chiaro ed evidente, se non fossimo ciechi, di tutte le dighe che costruiamo di fronte al fiume dell’energia vitale.

 

 

Felicità è osservare serenamente la Vita mentre incessantemente ci forma e ci crea.

Osservare i dolori e lasciarli venire, la tristezza e lasciarla venire, la gioia e lasciarla venire.

Allargare lo sguardo, cedere alla Vita.

Solo così, nella consapevolezza, diventiamo davvero donne e uomini, e smettiamo di recitare come burattini."

 


  Ciao da Orso Tony 

 

 

Vivere il web… come in un club… un salotto tra amici?
Parliamo d’arte poesia, musica, riflessioni, buonumore, test… etc… 
Vieni… sarai protagonista nel nostro gruppo di
Amici di penna  
sampc3a187dad82b18dc.jpg Psiche e Sogno picture by orsosognante  
PROBLEMI AD ISCRIVERTI? 
T.K.

 

Pubblicato 2 Maggio 2010 da tonykospan21 in RIFLESSIONI AFORISMI FILOSOFIE

FELICE DOMENICA IN POESIA E MUSICA…   Leave a comment

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 

 
– Amami quando non lo merito
che è quando più ne ho bisogno. –
Stevenson
 
  

  

MISTERO
-David Herbert  Lawrence-
 
Ora io sono tutto
Una tazza di baci,
Come le alte
Snelle vestali
D’Egitto, ricolme
dei divini eccessi.
A te alzo
La mia coppa di baci
e per i recessi
Azzurri del tempio,
Verso te grido
Tra sfrenate carezze.
Dal lucido contorno
Cremisi delle mie labbra
Si libera la passione
Giù per l’agile corpo
Bianco stilla
L’inno commovente.
E immobile
Davanti all’altare
Elevo il calice
Colmo, gridandoti
di genufletterti
e bere, Altissima.
Ah, bevimi, su,
Che possa esser io
entro la tua coppa
Come un mistero,
Quello del vino calmo
In estasi.
Luccicando immoti,
In estasi
I vini di me
E di te mescolati
In uno còmpiano
il mistero. 
 
 
 
 
  
  

 
 
che possiamo vivere insieme…
anche se solo virtualmente…

 

Orso Tony
 

Vivere il web… come in un club… un salotto tra amici?
Parliamo d’arte poesia, musica, riflessioni, buonumore, test… etc… 
Vieni… sarai protagonista nel nostro gruppo di
Amici di penna  
sampc3a187dad82b18dc.jpg Psiche e Sogno picture by orsosognante  
PROBLEMI AD ISCRIVERTI? 
T.K.

 
 

                                                                                                                                                                                                                                           

Pubblicato 2 Maggio 2010 da tonykospan21 in SALUTI VARI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: