FELICE MARTEDI’ IN POESIA E MUSICA…   1 comment

 

 
 

 

 
 

 

 

Il cuore ha le sue ragioni che la…

 ragione… non conosce

– B. Pascal –

 

 

 

img401/7927/323516kr7d2sehdcxl2.gif
 

TI AMEREI
Percy Bysshe Shelley
 
Ti amerei nel vento
Sotto il cielo terso in primavera
Tra la dolcezza delle rose…
Ti amerei nel canto degli uccelli
All’ombra della vegetazione
Sulle pietra calda e nuda
Sotto il solo bruciante,
Nella frescura dell’erba
E con il canto degli insetti..
Ti amerei il giorno e la notte,
Nella calma e nella tempesta
Sotto le stelle che brillano
Sotto la rugiada della notte
E la mattina all’alba
Con il sorriso e con le lacrima,
Ti amerei con tutte le mie forze…
 
 

 
 
 
 
 

 
 da Orso Tony…
 

 

 
 
E’ IN NATA IN FACEBOOK LA PAGINA… SALOTTO…
 
 
DOVE DISCORRERE E SCAMBIARSI PENSIERI ED EMOZIONI
D’ARTE POESIA MUSICA BUONUMORE RIFLESSIONI… ETC…
 
TI ASPETTIAMO…
 
TONY KOSPAN

                                                                                                                                                                                                                        

 
                                                                                                                                                                                                                                             

Pubblicato 13 aprile 2010 da tonykospan21 in SALUTI VARI

Una risposta a “FELICE MARTEDI’ IN POESIA E MUSICA…

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. ELEVAZIONE:Al di sopra degli stagni, al di sopra delle valli,delle montagne, dei boschi, delle nubi, dei mari,oltre il sole e l’etere,al di là dei confini delle sfere stellate, spirito mio tu ti muovi con destrezza e,come un bravo nuotatore che si crogiola sulle onde,spartisci gaiamente, con maschio,indicibile piacere, le profonde immensità.Fuggi lontano da questi miasmi pestiferi,va’ a purificarti nell’aria superiore,bevi come un liquido puro e divinoil fuoco chiaro che riempie gli spazi limpidi.Felice chi, lasciatisi alle spalle gli affannie i dolori che pesano con il loro caricosulla nebbiosa esistenza, può con ala vigorosaslanciarsi verso i campi luminosi e sereni;colui i cui pensieri, come allodole,saettano liberamente verso il cielo del mattino;colui che vola sulla vita e comprende agevolmenteil linguaggio dei fiori e delle cose mute.Charles BaudelairePER UN BUON POMERIGGIOAnnamaria

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: