Archivio per 6 aprile 2010

LA COSA PIU’ SUPERBA E’ LA NOTTE – MERINI – POESIA SUBLIME   Leave a comment

 

LA COSA PIU’ SUPERBA E’ LA NOTTE

– MERINI –

POESIA SUBLIME

 

 

 

Torno… su versi di Alda Merini… che, in virtù della profondità della sua ispirazione,  raggiunge vette di rivelazione dei sensi più pregnanti dell’amore…

La bellezza di questa poesia mi fu descritta la prima volta nella nota trasmissione notturna di poesia "Inconscio e Magia" di Gabriele La Porta.

 

 

Questa sua notissima poesia giovanile mi appare davero sublime per la sua intriseca forza…

La divinità terrestre dell’amore che spinge a lasciarsi andare ma nel contempo aspira al silenzio,
infatti,  non potrebbe aver miglior interprete…
 

 

 

Qui l’Alda ci parla della notte come l’arena di una travolgente esplosione di passione…
che unita alla dedizione di sé… ed alla ricezione  del dono dell’altro 
porta a sensazioni ed emozioni… superbe…

 

 

LA COSA PIU’ SUPERBA E’ LA NOTTE…
Alda Merini

La cosa più superba è la notte
quando cadono gli ultimi spaventi
e l’anima si getta all’avventura.
Lui tace nel tuo grembo
come riassorbito dal sangue
che finalmente si colora di Dio
e tu preghi che taccia per sempre
per non sentirlo come un rigoglio fisso
fin dentro le pareti.

 

 

Cosa ne pensate?

Ciao da Orso Tony

 

 
SE AMI LEGGER, SCRIVER O PARLAR… DI
 
VIENI NEL GRUPPO DI FACEBOOK… 
 
 
 
 
TONY KOSPAN
 

Pubblicato 6 aprile 2010 da tonykospan21 in POESIE SUBLIMI

SOFFRIAMO DELLA SINDROME DI PRIMAVERA?   Leave a comment

 
 
 
 
 
 
Siamo finalmente in primavera!
 
 
 

 
 
Se ci sentiamo un pò irritabili, un pò distratti,
un pò stanchi, un pò sonnolenti
 
 
 

 

 
 
non dobbiamo preoccuparci affatto
a meno che questi sintomi
non compromettano la nostra vita normale…
 
Ecco allora un nuovo test che ci aiuterà a capire.
 
     
 
SOFFRIAMO DELLA SINDROME DI PRIMAVERA?
  

   

 
Indicate pertanto accanto ad ogni lettera
rappresentativa delle domande il punto …
da 0 a 3
che indica la risposta che vi rappresenta maggiormente
e precisamente
 
 
  • 0 indica per niente d’accordo
  • 1 indica poco d’accordo
  • 2 indica abbastanza d’accordo
  • 3 indica molto d’accordo

 

ED ORA LE 12 DOMANDE …

 

A- Mi sento più stanco/a del solito  O   1   2   3

B – Ho più sonno e/o non mi alzo riposato/a   O   1   2   3

C – Mi sento giù di tono O   1   2   3

D – Sono facilmente irritabile O   1   2   3

E – Ho difficoltà a concentrarmi O   1   2   3

F – Mi sento apatico/a e non voglia di niente O   1   2   3

G- Mi distraggo facilmente O   1   2   3

H – Mi sento svogliato/a  O   1   2   3

I- Ho difficoltà a tenere i ritmi di sempre O   1   2   3

L- Accuso malesseri fisici (cefalea, cattiva digestione etc…) O   1   2   3

M- Mi sento gonfio/a e/o con le gambe pesanti e/o la pelle spenta O   1   2   3

N- Mi sento stressato/a e/o nervoso/a O   1   2   3

 

A voi …se vi va!

Basta indicare il punteggio totale!
 
 
 
 
 
Tra qualche giorno,
in modo da dare, a chi vuole,
il tempo di farlo con calma,
vi darò … la soluzione …qui… o nel gruppo
 rivelandovi se siamo
 
 

A PRIMAVERA RESISTENTI
B PRIMAVERA SENSIBILI
C PRIMAVERA SOFFERENTI
 

 

Ciao da Tony Kospan – Orso test
 
 

   
   
(dal suppl. la Salute)
 

 

Pubblicato 6 aprile 2010 da tonykospan21 in TEST E GIOCHI

L’AQUILA – UN ANNO DAL TERREMOTO – PIU’ DELLE PAROLE   Leave a comment

 
 
 
 
 
 
Più delle parole può forse questo video…
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Orso Tony
 
 
 

Pubblicato 6 aprile 2010 da tonykospan21 in Notizie e politica

FELICE MARTEDI’ IN POESIA E MUSICA   1 comment

         

 
 
Amore e tosse non si possono nascondere.
(Ovidio)

 
 
 Nota

 
 
ORA CHE SEI VENUTA…
  Camillo Sbarbaro
 
Ora  che  sei  venuta ,
che  con  passo  di  danza  sei  entrata
nella  mia  vita
quasi  folata in  una  stanza  chiusa –
a  festeggiarti , bene  tanto  atteso ,
le  parole  mi  mancano  e  la  voce
e  tacerti  vicino  già  mi  basta .
Il  pigolìo  così  che  assorda il  bosco
al  nascere  dell’alba, ammutolisce ,
quando  sull ‘orizzonte  balza  il  sole .
Ma  te  la  mia  inquietudine  cercava
quando  ragazzo
nella  notte  d’estate  mi  facevo 
alla  finestra  come  soffocato :
che  non  sapevo, m’affannava  il  cuore .
E tutte tue  son  le parole
che , come  l’acqua  all’orlo  che  trabocca ,
alla  bocca  venivano  da  sole ,
l’ore  deserte, quando  s’avanzavan
puerilmente  le  mie  labbra  d’uomo
da  sè , per  desiderio  di  baciare…
 
 
 
 
 
 
  
 
flowers6639535.gif picture by Lilith_RJ2flowers6639535.gif picture by Lilith_RJ2flowers6639535.gif picture by Lilith_RJ2 
 
 
 

da Tony Kospan

 

 
SE AMI LEGGER, SCRIVER O PARLAR… DI
 
VIENI NEL GRUPPO DI FACEBOOK… 
 
 
 
 
TONY KOSPAN
 
 

Pubblicato 6 aprile 2010 da tonykospan21 in SALUTI VARI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: