NULLA ERA MIO – NERUDA – POESIA SUBLIME…   1 comment

 
 

Ecco una poesia che, a mio parere, mostra la grandezza
e la profondità della poesia di Neruda…
Direi che la sua "poetica" va oltre la poesia stessa…
 
Io, che sono un suo estimatore da anni, scopro sempre nuovi aspetti della sua capacità di scavare nell’intimo dell’animo umano…
rivelandoci verità di cui non ci accorgiamo…, ma che sono nel nostro cuore quando diventa giardino fiorito…, perché ama… ama davvero.
 
Anche questa poesia l’ho conosciuta tramite la notturna trasmissione televisiva "Nella profondità di Psiche" di Gabriele La Porta.

 

disattiva la musica

 
 
NULLA ERA MIO
Pablo Neruda

Prima d’amarti, amore, nulla era mio:
vacillai per le strade e per le cose;
nulla contava nè aveva nome:
il mondo era nell’aria che attendeva.

Io conobbi cinerei saloni,
gallerie abitate dalla luna,
hangars crudeli che si
accomiatavano,
domande che insistevano sull’arena.

Tutto era vuoto, morto e muto,
caduto, abbandonato e decaduto,
tutto era inalienabilmente estraneo,
tutto era degli altri e di nessuno,
finchè la tua bellezza e povertà
empirono l’autunno di regali.

 
 
 
 
CIAO DA TONY KOSPAN
 
 

About these ads

Pubblicato 6 gennaio 2009 da tonykospan21 in POESIE SUBLIMI E DI SOGNO...

Una risposta a “NULLA ERA MIO – NERUDA – POESIA SUBLIME…

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. me encnata neruda

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 2.876 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: